Aveva incendiato l’abitazione del fratello. Arrestato

Il 18 novembre scorso era stato denunciato dai carabinieri della Stazione di Alcamo per il danneggiamento seguito da incendio dell’abitazione del fratello, sita ad Alcamo marina, infatti, dalle immediate attività d’indagine avviate dai carabinieri era emersa chiaramente la sua responsabilità in ordine all’episodio, tuttavia senza un apparente valida motivazione, ma purtroppo un gesto che i medici che lo avevano visitato hanno ricondotto ad un problema psichico, tanto che lo stesso veniva conseguentemente ricoverato presso l’ospedale San Vito e Santo Spirito di Alcamo per essere sottoposto al TSO (Trattamento Sanitario Obbligatorio).
Questa mattina, il Giovanni Faraci, classe 53, è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Alcamo, diretti dal Luogotenente Salvatore Lo Faro e coordinati dal Capitano Savino Capodivento su ordinanza applicativa della misura di sicurezza del ricovero in luogo di cura, emessa dall’ufficio G.I.P. del Tribunale di Trapani che concordava pienamente con il quadro probatorio emerso nei confronti del predetto.
Arrestato, veniva tradotto presso l’Ospedale psichiatrico giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto ove sconterà la misura detentiva.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi