Paceco, il punto del Comune su TARI e bollette Eas

Tassa sui rifiuti e bollette Eas: il comune di Paceco fa il punto.
In merito alla Tari, l’Amministrazione comunale ha reso noto che, fino al prossimo 15 febbraio e fino ad esaurimento dei fondi disponibili, è possibile richiedere, presso l’Ufficio Tributi TARI, sito a Paceco in via Amendola n. 1, lo sgravio totale o parziale delle cartelle di pagamento TARI, relativamente alle riduzioni e agevolazioni previste nel Regolamento per la disciplina dell’Imposta Unica Comunale (IUC) approvato lo scorso 10 settembre dal Consiglio comunale: riduzione per abitazioni con almeno un occupante portatore di handicap; agevolazione per soggetti che versano in particolari situazioni di disagio economico sociale; agevolazione per nuclei familiari all’interno dei quali, nel corso dell’anno, l’unico occupato abbia subito il licenziamento o la cassa integrazione.
Ultimati gli elenchi e le graduatorie degli aventi diritto alle riduzioni/agevolazioni sociali per le utenze domestiche (predisposti in base a una delibera di Giunta del 24 ottobre scorso), “permane una disponibilità residua di risorse – spiega il sindaco, Biagio Martorana – che consente di estendere l’ammissione al beneficio delle agevolazioni, ad ulteriori aventi diritto che ne faranno richiesta, fino all’esaurimento dei fondi disponibili”.
Per richiedere la riduzione/agevolazione della Tari, occorre produrre: certificazione attestante la condizione di handicap del familiare nucleo familiare; attestazione ISEE redditi 2013 (il limite massimo di ISEE per l’accesso è stabilito in 7.500 euro); idonea documentazione attestante il licenziamento o la cassa integrazione.

Riguardo le bollette Eas, l’Amministrazione comunale ha attivato un servizio di consulenza e assistenza legale è stato attivato, a favore dei cittadini che hanno ricevuto bollette Eas con eccedenze di consumi idrici risalenti ad oltre cinque anni fa.
“Grazie all’intesa con l’associazione CODICI (Centro per i diritti del cittadino) – avvisa il sindaco Biagio Martorana – i cittadini interessati possono incontrare due legali, per contestare ed avere chiarimenti in merito alle bollette arrivate in questi giorni, relative alla fornitura dell´acqua degli anni 2008/2009”.
L’iniziativa è stata predisposta dopo l’incontro tenuto ieri mattina negli uffici comunali di Rigaletta-Milo (Erice), dove il primo cittadino di Paceco e altri amministratori del territorio, su invito del sindaco Tranchida, hanno evidenziato vari disservizi e anomalie legati alla distribuzione idrica.
I legali dell’associazione Codici, sono disponibili il martedì e il giovedì, dalle ore 17.30 alle ore 19.30, presso la Biblioteca Comunale di Paceco.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi