Migranti: incontro di formazione sull´accoglienza sanitaria, sociale e religiosa

Dopo il primo incontro con gli operatori sanitari per conoscere la realtà sanitaria pubblica che opera sul territorio, la Diocesi di Trapani, in collaborazione con l’Asp, ha organizzato un incontro di informazione e formazione per mettere a fuoco la tutela della salute dei migranti aprendo un tavolo di riflessione che stimoli la collaborazione tra le Istituzioni e le Associazioni impegnate nelle emergenze.
L’incontro dal tema “gli sbarchi dei migranti a Trapani: l’accoglienza sanitaria, sociale e religiosa” si terrà domani alle ore 17 presso il Seminario Vescovile di Trapani e dopo l’introduzione di don Maurizio Piacentino, cappellano del Presidio Ospedaliero “Sant’Antonio Abate” e i saluti delle autorità, si articolerà in due momenti. Nel primo panel si tratterà della prima risposta sanitaria all’emergenza, già sperimentata a Trapani nei numerosi sbarchi avvenuti in quest’ultimo anno, attraverso la testimonianza della “rete sbarchi” promossa dall’Asp di Trapani. Interverranno il dott. Massimo Di Martino, direttore del Pronto soccorso del Presidio Ospedaliero di Trapani e il dott. Francesco Di Gregorio capo dipartimento prevenzione e protezione dell’Asp, entrambi Event Manager agli sbarchi. Subito dopo sarà il dott. Michele Schifano responsabile dell’equipe psico-sociale del gruppo emergenza a raccontare, live, attraverso dei contributi video, l’organizzazione di uno sbarco e le testimonianze raccolte sul campo delle associazioni di volontariato coinvolte (Paceco Soccorso; Elimo Soccorso; Il Soccorso; Aeop; Humanitas; Croce Rossa; Volontari Vigili del Fuoco; Angeli del Soccorso; Unitalsi…).
Il secondo momento sarà invece dedicato al confronto delle esperienze per maturare un’attenzione sempre più adeguata alle sfide del momento tenendo conto di quello che avviene dopo la prima emergenza. Si confronteranno don Aldo Giordano, direttore dell’ufficio migrazioni della Diocesi di Trapani e parroco a Salinagrande dove per anni la comunità parrocchiale si è confrontata con la presenza del C.A.R.A; don Sebastiano Adamo, parroco della parrocchia “Santissimo Salvatore”, una parrocchia della periferia trapanese che ha vissuto l’esperienza della prima accoglienza di un gruppo di 50 minori immigrati sbarcati al porto di Trapani nel giugno scorso e di Maria Di Vita, psicologa, presidente del Consorzio “Solidalia”. Concluderà il vescovo Pietro Maria Fragnelli. Il seminario sarà moderato dalla dottoressa Maria Anelli, psicologa, Dirigente dell’Ufficio Comunicazione Istituzionale, Ufficio Stampa ed URP – Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani
L’incontro è organizzato dall’Ufficio migrazioni, dall’ufficio per la pastorale sanitaria, dalla Cappellanìa del Presidio Ospedaliero “Sant’Antonio Abate” e dall’Associazione Medici Cattolici Italiani, sezione di Trapani.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi