Morte del piccolo Daniel, indagati quattro medici del Sant´Antonio Abate

La procura di Trapani ha inviato quattro informazioni di garanzia a due medici del pronto soccorso e due del reparto pediatria dell’ospedale “Sant’Antonio Abate”. Sono tutti indagati per omicidio colposo per la morte di Daniel, il bimbo di 2 anni deceduto nella notte tra venerdì e sabato scorsi per una sospetta meningite fulminante. Prima che la situazione precipitasse, il piccolo era stato visitato dai medici del pronto soccorso e dimesso dopo la somministrazione di una dose di Tachipirina.
Dalla Procura hanno precisato che le informazioni di garanzia rappresentano un “atto dovuto”, a garanzia degli stessi sanitari. Da indagati, infatti, possono nominare un perito di parte per assistere all´esame autoptico.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi