Il Movimento Cives esprime il proprio sostegno per l’iniziativa sul tema dei rifiuti promossa dall’Osservatorio per la legalità

In riferimento al problema dei rifiuti, che interessa il territorio trapanese, il movimento CIVES intende esprimere il proprio sostegno per l’iniziativa promossa, in questi giorni, dall’ Osservatorio per la legalità, condividendone gli scopi e le soluzioni prospettate.
Il problema interessa il Comune di Trapani, i Comuni limitrofi e le isole, nonché il territorio extraurbano, di competenza dell’ ex Provincia e riguarda in particolare l’abbandono dei rifiuti ingombranti e di quelli nocivi per l’ambiente e la salute dei cittadini (in primis, l’amianto ). Senza trascurare, peraltro, il problema, tuttora irrisolto, relativo alla pulizia e scerbatura delle strade urbane ed extraurbane.
Il movimento CIVES, ben consapevole delle difficoltà finanziarie e di personale che quotidianamente affliggono i nostri Comuni (dotati di corpi di Polizia municipale sottodimensionati ed impegnati in diverse funzioni sul territorio) dà sostegno alla proposta, formulata dal predetto Osservatorio e rivolta alle amministrazioni locali, di avvalersi, tramite apposite convenzioni, della collaborazione delle guardie ambientali, alle quali affidare una serie di attività , non solo quelle di controllo sull’abbandono di rifiuti urbani speciali (pericolosi e non), ma anche quelle di verifica sul corretto comportamento dei proprietari di animali da passeggio, di prevenzione dei fenomeni di randagismo etc.
Il movimento CIVES, nell’esprimere l’auspicio che il Comune di Trapani possa presto uniformarsi agli altri Comuni limitrofi, adottando il sistema di raccolta differenziata porta a porta , evidenzia come, al momento, la soluzione all’indiscriminato abbandono dei rifiuti, soprattutto nelle zone di confine, non possa essere data dalla rimozione dei cassonetti , come è di recente avvenuto nella via Convento San Francesco di Paola, atteso che, siffatta rimozione, oltre a creare disagi ai cittadini trapanesi abitanti in quella zona , non risolve il problema in questione.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi