Il direttore del´AMP ad Expo per il convegno su – La Biodiversità nell´area del Mediterraneo –

Il direttore dell’Area Marina Protetta “Isole Egadi”, Stefano Donati, sarà presente, lunedì 29 giugno alle ore 19 ad EXPO2015 – Padiglione Italia, in Piazzetta Sicilia, in qualità di relatore nell’ambito di un convegno organizzato dall’Assessorato Attività Produttive della Regione Siciliana, dal titolo “La Biodiversità nell´area del Mediterraneo”. Il direttore dell’Amp, interverrà nel dettaglio su “La rete della aree marine protette della Sicilia”.
L’iniziativa si svolge dopo una serie di riunioni e incontri operativi portati avanti con Enti Parco, Corpo Forestale, Dipartimento Agricoltura, ARPA, Atenei di Palermo – Catania – Messina, referenti di CNR, ISPRA, ARPA Sicilia oltre che con gli enti gestori delle Riserve Naturali.
Il convegno ha come obiettivo la costituzione di una rete euro-mediterranea tra le aree della RegioneSiciliana, biogeografia, e quelle degli Stati (extra UE) della sponda meridionale ed orientale del Mediterraneo. Al centro dell’iniziativa, la presentazione degli aspetti della biodiversità in Sicilia e nel Mediterraneo: lo stato di conservazione di habitat e specie animali e vegetali, le criticità riscontrate nell´applicazione delle politiche di conservazione, il sistema delle aree naturali protette. Il convegno si propone di presentare il tema della biodiversità animale e vegetale, anche nel rapporto tra piante e animali, sia terrestre che marina nel contesto della Regione biogeografica mediterranea (così come definita e individuata nell´ambito della direttiva habitat e quindi della Rete Natura 2000 europea). L’intervento del direttore dell’AMP “Isole Egadi” si inserisce perfettamente tra quelli volti ad illustrare i casi di “buone pratiche” delle Riserve che hanno incentivato il turismo naturalistico nella nostra Regione e l´economia sostenibile che contribuisce alla tutela e alla salvaguardia delle specie animali e vegetali e nel contempo offre nuove prospettive e opportunità di lavoro. Nella sezione dedicata alla biodiversità marina interverranno l´ISPRA e l´IAMC CNR che presenteranno l´Osservatorio della Biodiversità, in corso di realizzazione in partenariato con la Regione Siciliana, nel cui ambito è inserito il progetto di “comunicazione della biodiversità“ (realizzato con l´Accademia di Belle Arti di Palermo e l´Università Roma Tre) che attraverso l’utilizzo di forme artistiche e percorsi multimediali rende dinamici e attraenti i temi scientifici della biodiversità marina mediterranea ad un pubblico quanto mai diversificato o naturalistico nella nostra Regione (l´Abies nebrodensis, le colonie di Grifoni ad Alcara Li Fusi, gli alberi monumentali del parco dei Sicani, il vulcano dell´ Etna patrimonio mondiale dell´Unesco, etc.).
Moderatore del Convegno sarà Donatella Bianchi, presidente WWF Italia.
Numerosi, assieme a Donati, i relatori internazionali e nazionali presenti all’iniziativa, tra cui Giampiero Sammuri – presidente di Federparchi, Domenico Nicoletti – dell’Università di Salerno, Riccardo Santolini – dell’Università di Urbino e Roberto Lardelli, presidente piattaforma ornitologica Ornitho Svizzera
Oltre a “La rete delle aree marine protette della Sicilia”, gli altri argomenti in scaletta riguardano: Il Centro del germoplasma agrario e forestale di Marianelli, La Lipu, la biodiversità siciliana e le riserve naturali: una storia d’amore lunga mezzo secolo, La riserva naturale orientata “ Grotta Monello”, La riserva naturale orientata “ Isola Bella” e Le grotte del palermitano, il mito di Polifemo.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi