Il “Progetto Egadi” dell’ENEA vince il premio “Smart Communities”

Il “Progetto Egadi”, realizzato nel triennio 2012-2014 dall’ENEA, con l’attivo supporto dell’Area Marina Protetta “Isole Egadi” e del Comune di Favignana, nell’ambito del più ampio Progetto “Eco-Innovazione Sicilia”, ha vinto oggi, a Milano, l’ambitissimo Premio “Smart Communities”. La premiazione è avvenuta  presso lo SMAU (Salone Macchine e Attrezzature per l’Ufficio), la principale fiera italiana dedicata all’Information & Communications Technology, in corso alla Fiera di Milano. L’evento, intitolato “Smart Communities e Innovazione Sociale come motore di sviluppo del territorio e delle imprese”, ha visto al termine la consegna del premio al coordinatore del progetto, l’Ingegnere Roberto Luciani di ENEA.

Il Progetto Egadi, finalizzato alla sostenibilità del turismo nell’arcipelago delle Egadi, ha visto interventi nel campo della gestione sostenibile della risorsa idrica (con realizzazione di due casette per la distribuzione dell’acqua potabile, a Favignana e Marettimo), del ciclo dei rifiuti (con realizzazione di un impianto pilota di compostaggio), delle risorse naturali, delle coste e dell’ambiente marino-costiero (con interventi di gestione della Posidonia oceanica spiaggiata, monitoraggio dei fondali e censimento e descrizione degli itinerari subacquei). Inoltre l’Area Marina Protetta ha avviato un percorso di certificazione ambientale dei servizi turistici presenti sull’arcipelago, rilasciando il proprio marchio di sostenibilità a oltre 70 soggetti tra ristoratori, strutture ricettive, diving, noleggiatori di barche, auto, moto e biciclette, stabilimenti balneari, operatori del trasporto passeggeri a terra e a mare, del pesca-turismo, delle visite guidate e dei servizi di ormeggio.

“Un risultato eccezionale – commenta il Sindaco di Favignana e Presidente dell’AMP, Giuseppe Pagoto – l’ennesimo di questo periodo, per l’AMP e l’Amministrazione Comunale, che in tema di salvaguardia ambientale continua a distinguersi grazie a varie azioni mirate a valorizzare l’ambiente e volte, al contempo, a promuovere lo sviluppo sostenibile e la sensibilizzazione di popolazione e turisti”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi