I direttori dei Musei Ecclesiastici italiani visiteranno il “San Rocco”

Domani i direttori e collaboratori dei Musei Ecclesiastici italiani dell’AMEI, l’associazione che riunisce i musei religiosi esistenti in Italia, saranno a Trapani (ore 16.30) per visitare il museo San Rocco inaugurato nel novembre dello scorso anno.
La visita arriva al termine del X Convegno nazionale in corso di svolgimento tra Palermo e Monreale dedicato alle sfide del contemporaneo. I lavori infatti hanno presentato le esperienze maturate in musei ecclesiastici di Germania, Austria e Francia ma anche nell’ambito del contemporaneo dalla realtà siciliana. Non poteva mancare Trapani la cui esperienza verrà presentata domattina nella sessione finale da mons. Liborio Palmeri, delegato vescovile per la Ricerca, il dialogo e le arti.
L’esperienza della Diocesi di Trapani infatti rappresenta la prima ed unica esperienza in Italia di una Chiesa che dialoga con l’arte contemporanea: un dialogo sollecitato durante il Giubileo degli Artisti nel 2000, proseguito con l’organizzazione di numerose mostre, con l’esperienza della DIART – la collezione internazionale di arte contemporanea inaugurata nel 2004 dal direttore dei Musei Vaticani – fino agli spazi del “San Rocco” nel centro storico di Trapani.
In occasione della visita a Trapani dei soci dell’AMEI, sarà inaugurato, sempre domani, un nuovo approccio al museo con apertura su via Carlo Guida, un percorso che permette d’inserire la Chiesa in uno spazio museale di arte contemporanea, distinguendo l’area destinata al culto dallo spazio espositivo.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi