Premiazione degli Operatori della Sanità. Premio anche per la compianta dottoressa Clelia Pipitone

Domani pomeriggio, a partire dalle ore 17, presso il Palazzo Ulivo della Cittadella della Salute a Erice valle, si terrà la cerimonia di premiazione degli Operatori della Sanità della provincia di Trapani.
La manifestazione, organizzata dall’Azienda Sanitaria Provinciale, in collaborazione con l’Ordine dei Medici e il magazine “Starebene”, vedrà la presenza del direttore generale dell’ASP, Fabrizio De Nicola, e delle autorità istituzionali della provincia.
La scelta dei nomi da premiare è stata curata dagli operatori medici degli Ospedali di Trapani e Marsala. «Abbiamo voluto dare un riconoscimento – ha dichiarato De Nicola – a chi nel tempo si è contraddistinto con la sua opera nel campo sanitario, come medici, farmacisti e psicologi. Un segnale d’attenzione dell’azienda nei confronti di cittadini e pazienti del nostro territorio».

Clelia-1Sarà premiata anche la compianta dottoressa Clelia Donatina Pipitone (nella foto), dirigente medico di Anestesia e Rianimazione all’ospedale “San Biagio” di Marsala e ancor prima all’ospedale “Sant’Antonio Abate” di Trapani.
Dopo la morte della dottoressa Pipitone, avvenuta il 5 ottobre 2009, la famiglia, in suo ricordo, ha donato al nuovo ospedale “Paolo Borsellino” di Marsala un elettrocardiografo portatile, ritenuto dai sanitari del Servizio di Anestesia e Rianimazione, diretto dal dottor Gaspare Pumilia, necessario per il loro lavoro. In una nota indirizzata all’ingegnere Antonino Fardella, marito della dottoressa, il direttore generale dell’ASP Fabrizio De Nicola e l’allora direttore sanitario Maria Concetta Martorana hanno voluto «manifestare un vivo ringraziamento per la donazione, effettuata con l’intento di rendere la giusta memoria all’operato impeccabile ed esemplare reso negli anni, con dedizione e professionalità, dalla Dr.ssa Pipitone in favore dell’Azienda Sanitaria».
In quella occasione l’ingegnere Fardella ha consegnato una raccolta di 231 firme di medici e sanitari, con la richiesta di intitolare a Clelia Pipitone la Rianimazione di prossima attivazione nell’Ospedale marsalese. Un desiderio che si realizza il 10 aprile 2012, quando la nuova Rianimazione del “Paolo Borsellono” di Marsala viene intitolata a Clelia Pipitone, nel corso di un’apposita cerimonia alla quale hanno presenziato l’allora sindaco di Marsala, il già citato De Nicola, l’allora direttore sanitario dell’ASP e quello del P.O., il primario di Anestesia e Rianimazione nonché medici, sanitari, parenti e amici.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi