Erice, al via 27 borse lavoro per soggetti svantaggiati

aaaSono al lavoro da stamani i primi 27 cittadini ericini svantaggiati individuati dai Servizi sociali comunali dopo la pubblicazione dell’apposito avviso pubblico. Si tratta di sostegni alle famiglie indigenti tramite servizi di pubblica utilità, lavorando 15 ore a settimana e per 3 mesi, con un contributo di circa 360 euro mensili.
L’impiego lavorativo, supportato dalla dotazione di appositi dispositivi di sicurezza (scarpe, guanti, ETC) e previa visita medica, sarà destinato alla manutenzione e cura del verde pubblico, assistenza-vigilanza scolastica, servizi di pulizia presso gli edifici comunali. Le mansioni riguarderanno nello specifico, rispettivamente: 10 lavoratori avviati per la manutenzione delle aiuole di Via Manzoni, Viale della Provincia, Rigaletta-Milo, etc; 11 lavoratori avviati nel servizio di vigilanza antistante le Scuole e, al termine del periodo scolastico, al potenziamento dei servizi di manutenzione e cura del verde pubblico; 4 lavoratori avviati alla pulizia presso gli uffici comunali.
“Coniugare gli aiuti alle famiglie indigenti in progetti di pubblica utilità lavorativa, qualora abili, è un modo per dare dignità alle persone con un ritorno d’utilità collettiva per la comunità ericina”, ha dichiarato il sindaco di Erice, Giacomo Tranchida.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi