Trapani generosa: dalle parrocchie della Diocesi raccolti 30 mila euro per i terremotati

L’economo della Diocesi di Trapani, don Franco Vivona, ha effettuato questa mattina il bonifico con i proventi della raccolta straordinaria per le popolazioni colpite dal terremoto del centro Italia.
Si tratta di 30mila euro che sono stati versati a Caritas Italiana. La colletta, indetta dalla Conferenza Episcopale italiana in tutte le diocesi per domenica 18 settembre, era stata condivisa e promossa in Diocesi dal vescovo Pietro Maria Fragnelli.terremoto_mod3

La presidenza CEI aveva stanziato nell’immediato un milione di euro dai fondi dell’otto per mille, mentre Caritas Italiana, in attesa di concordare interventi più organici anche a medio e lungo termine, aveva reso immediatamente disponibili 100 mila euro per ciascuna delle due Diocesi mentre le delegazioni di Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo-Molise sono operative nei rispettivi territori. Diverse Caritas diocesane, e dall’estero molte Caritas nazionali, oltre a messaggi di solidarietà hanno disposto aiuti finanziari tangibili per le popolazioni delle province di Rieti, Ascoli Piceno, di Perugia e di Fermo.

Lunedì scorso, inoltre, la Presidenza della Cei ha comunicato di avere stanziato un milione di euro – provenienti dai fondi dell’8xmille – per dare assistenza alle centinaia di migliaia di persone rimaste senza casa e viveri ad Haiti, in seguito al passaggio dell’uragano Matthew.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi