Erice, guerra agli automobilisti indisciplinati con l’innovativo Scout Speed. È il primo in Sicilia

scout-speedLa Polizia Municipale di Erice si è dotata dello “Scout Speed”, un dispositivo elettronico mobile di ultima generazione con un sensore radar a effetto doppler di grande precisione, una telecamera ad alta risoluzione e illuminatori infrarossi che garantiscono di operare anche la sera o con poca luce. Risulta essere il primo di questo tipo in Sicilia.
L’apparecchiatura, in dotazione a una volante, attraverso la lettura automatica della targa si collegherà in tempo reale con le banche dati della Motorizzazione Civile. Si potrà verificare, quindi, la regolarità di assicurazione e revisione dei veicoli, oltre a rilevare eventuali mezzi rubati.
Il dispositivo, senza obbligo di segnaletica di preavviso, rileverà anche violazioni della sosta e dei limiti di velocità; è omologato e certificato dal Ministero dei Trasporti a scanso di possibili ricorsi da parte dei conducenti.
«Registriamo sempre più, purtroppo, incivili e irrispettosi comportamenti stradali da parte di automobilisti che, inevitabilmente, minano la sicurezza di tanti cittadini. L’estrema “invisibile” azione di monitoraggio e vigilanza che verrà posta in campo in misura sanzionatoria, diventa ormai inevitabile per ricondurre a comportamenti più responsabili tanti automobilisti indisciplinati e menefreghisti. Lo strumento, va sottolineato, è stato acquisito quasi a costo zero per le casse comunali».

Share This:

Un pensiero riguardo “Erice, guerra agli automobilisti indisciplinati con l’innovativo Scout Speed. È il primo in Sicilia

  • 16 dicembre 2016 in 0:17
    Permalink

    Hanno trovato un altro modo per fotterci soldi!!! L’attività della polizia municipale deve essere di prevenzione, non di repressione e sanzionatoria!! D’altra parte buona parte del territorio di Erice è zona a 30 km/h, velocità impossibile da mantenere poiché provocherebbe intralci al traffico! Pertanto qualora questo dispositivo venisse utilizzato in tali zone sarebbe soltanto per fare cassa!

    Risposta

Rispondi a Gaetano Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi