EricèNatale, grande affluenza al debutto

erice-ericenatale-evento-nataleSono stati ancora una volta il suono di – Zampogne, Cornamuse e Pive – i protagonisti assoluti della prima giornata della – Rassegna Internazionale di Musiche e Strumenti Popolari “ZAMPOGNE DAL MONDO”, che si è inaugurata ieri a Erice, nell’ambito della manifestazione EriceNatale 2016/17.
Foltissima l’affluenza di turisti e visitatori giunti da ogni parte dell’isola e della penisola, notevole anche la presenza di turisti stranieri che hanno scelto di trascorrere questo lungo weekend dell’Immacolata nelle strutture alberghiere di Erice.
Anche nei ristoranti e nei bar si è registrato il tutto esaurito.
Tutto questo fa ben sperare Organizzatori della Manifestazione e Operatori turistici sulla buona riuscita delle Manifestazioni natalizie realizzate da Comune di Erice e Fondazione EriceArte.
I Gruppi partecipanti alla Rassegna giunti da Scozia, Polonia, Albania e Italia, si sono esibiti lungo le stradine di Erice, regalando per tutto il giorno quell’armonia che è propria del Natale, ormai alle porte.
A riscaldare gli animi, il sole, che anche quest’anno ha voluto baciare il Borgo Medievale e quanti ieri erano presenti all’evento.
Il Mercatino di Natale in Piazza della Loggia, con i loro profumi e i loro prodotti di gastronomia e non solo, ma anche le tantissime e caratteristiche botteghe di prodotti enogastronomici e di artigianato locale, disseminate lungo tutta la cittadina sono stati presi d’assalto dai turisti.

Alle 18,00 tutti in Piazza della Loggia per il concerto finale dei gruppi, con gli immancabili selfie; gustando un bicchiere di vin brulè o di fresco melograno, tra una cassatella o un pezzo di torta della nonna, tra una cialda o una sfincia.
Stamani poi al Teatro Gebel Hamed il saluto e il grazie – del sindaco di Erice Giacomo Tranchida ai Gruppi che quest’anno hanno aderito alla Rassegna Internazionale.
“Nel presentarvi questa nuova edizione di “EricèNatale – ancora una volta ha ribadito Tranchida – vogliamo segnalarvi la crescente attenzione su Erice finalista nazionale tra le 10 Città che concorrono all’ambito riconoscimento di “Capitale della Cultura Italiana 2018”, ma anche ciò che è riuscita a guadagnare quale set cinematografico di rilievo internazionale”.

Giacomo Tranchida ha poi parlato di rinascita, speranza e pace, ponendo l’attenzione su quanto sta accadendo nel mondo: guerre, immigrazioni, morti in mare, ricordando tra le iniziative di EriceNatale i “Presepi”.
“Tra le tante iniziative – ha detto il sindaco – che si svolgeranno tra l’8 dicembre e l’8 gennaio prossimo, ancora una volta, come per le passate edizioni, abbiamo voluto porre al centro il “PRESEPE” – simbolo povero ma immagine universale di rinascita, speranza e pace. E per meglio anticipare l’atmosfera natalizia, lungo le stradine del Borgo dei Presepi riecheggeranno nuovamente le melodie di zampogne e cornamuse dal mondo”.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi