Successo per il Corso di Cultura locale organizzato dalla Proloco Trapani Centro e Trapani Welcome

Aumenta la consapevolezza del grande patrimonio territoriale e cresce, da parte degli operatori turistici, la maturità e la voglia di approfondire le tematiche legate all’arte, al paesaggio, la storia e la cultura del trapanese, per poter raccontare al meglio i “tesori” locali. Questo uno degli importanti dati registrati a conclusione della II edizione del Corso gratuito di Cultura locale, organizzato dalla Proloco “Trapani centro”, l’Associazione Trapani Welcome, in collaborazione con l’Associazione “Amici del Museo Pepoli”, la “Scuola Virgilio”, il centro di Cultura gastronomica “Nuara-Cook Sicily”, la Riserva Naturale Orientata delle Saline di Trapani e Paceco.

Incontro con Lina Novara“Cosa c’è da visitare/vedere a Trapani?”. Una domanda che viene posta spesso agli operatori locali da parte dei turisti, un interrogativo che a volte non trova un’adeguata risposta dal punto di vista culturale, artistico, gastronomico e anche solo linguistico. Il corso ha registrato il tutto esaurito e gli organizzatori non sono riusciti ad accogliere tutte le richieste arrivate. Una vera sorpresa per la Proloco e l’associazione Trapani Welcome che hanno “capito di aver colmato un bisogno, da parte degli operatori turistici, che si sono dimostrati interessati all’iniziativa”.
Commercianti, operatori del turismo, e semplici cittadini hanno partecipato con entusiasmo alle “lezioni” gratuite sulla storia, l’architettura e la cultura trapanese, sulla Riserva Naturale delle Saline di Trapani e Paceco, sull’inglese per il turismo e sulla cultura enogastronomica. Il turismo è anche cultura del territorio, “per questo motivo – si legge in una nota – il corso ha voluto fornire informazioni e strumenti utili a chi è a contatto quotidiano con i turisti e dunque sente sempre più l’esigenza di fornire risposte adeguate e competenti”.

“Ringrazio chi, con competenza e passione ci ha aiutato a compiere questo piccolo percorso formativo, offrendo il proprio tempo e le proprie conoscenze in favore della comunità locale – ha detto la presidente della Pro Loco, Maria Adamo – in particolare vorrei ringraziare Lina Novara (Amici del Museo Pepoli), Stefano Grillo (Scuola Virgilio), Silvana Piacentino (Riserva Naturale delle Saline di Trapani e Paceco), Paolo Salerno e Francesco Pinello (Nuara-Cook Sicily). Siamo felici dell’interesse dimostrato e proseguiremo la nostra attività di volontariato per promuovere nel migliore dei modi la valorizzazione del nostro territorio”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi