Trapani, il candidato sindaco Marascia presenta due assessori

La dottoressa Anna Maria Campo e l’architetto Roberto Rao sono i primi due assessori designati dall’avvocato Giuseppe Marascia in vista delle prossime elezioni amministrative a Trapani. Con loro, il candidato sindaco si coordinerà per realizzare il programma da presentare ai cittadini.
Per Marascia «le qualità personali e professionali indiscusse degli assessori designati confermano la credibilità di un progetto che apparentemente può sembrare ambizioso, ma che, in realtà, è l’unica via percorribile per restituire ai cittadini la speranza di una società davvero equa e solidale».
«La lista civica “Città a Misura d’Uomo”, con queste prime nomine, continua il proprio cammino verso le elezioni comunali di Trapani, e per le quali punta senza mezzi termini a centrare l’obiettivo che può permettere di realizzare il proprio progetto sociale e politico: l’amministrazione della Città di Trapani» ha dichiarato, in proposito, Natale Salvo promotore del movimento.

Anna Maria Campo, 66 anni, laureata in materie letterarie con voto di 110/110 e lode, insegnante elementare, ha raggiunto la notorietà in città per il ruolo svolto per oltre un decennio di dirigente scolastico ricoperto presso il primo circolo didattico di Trapani.
La dottoressa Campo, che nella Giunta Marascia ricoprirà il ruolo di assessore ai Servizi scolastici, culturali e sociali, vanta oltre una lunga serie di pubblicazioni e di esperienze di partecipazione e gestione di progetti scolastici fra cui il “Comenius” e l’ “eTwinning” (che promuove la collaborazione tra scuole europee attraverso l’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e sviluppo professionale online per i docenti), una militanza quarantennale nell’AIMC, l’associazione nazionale maestre cattoliche.
Attualmente, svolge l’incarico di coordinatore pedagogico all’istituto “ITE Europa 2000” di Erice e di docente di pedagogia e didattica dell’arte nel corso “terapeutica dell’arte” presso l’Accademia di Belle Arti Kandinskij di Trapani.

Roberto Rao, invece, 40 anni, trapanese, laurea in architettura con 110/110 e lode, si occupa di “progettazione paesaggio e interior alberghiero” presso lo studio tecnico KWG di Catania di cui è socio. Vanta anche numerose esperienze lavorative all’estero, in particolare a Riad, in Arabia Saudita, dove, per conto del Ministero delle Infrastrutture ha svolto la funzione di supervisore in un progetto per la progettazione del paesaggio (2014), e ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti (2007-2012), dove è stato general manager per la progettazione del paesaggio e di interni in strutture alberghiere.
L’architetto Rao, ha arricchito le sue esperienze di studio all’estero, in Germania in particolare, per undici mesi, presso la Universität Kassel (nella regione dell’Assia, proprio al centro della Germania) col progetto “Erasmus” (2000).
Possiede anche un “dottorato in architettura dei giardini dei parchi e assetto del territorio” che gli è valso, assieme all’esperienza conseguita sul campo, la designazione ad assessore al Territorio (urbanistica, ambiente e mobilità).

Foto PHOS

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi