Trapani, la Guardia di Finanza sequestra beni per oltre 4,5 milioni di euro ai gioiellieri Alberti

gioielleria alberti trapani

Nelle prime ore di questa mattina, la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Trapani ha dato esecuzione a un provvedimento di “sequestro anticipato ai fini della confisca” nei confronti dei noti gioiellieri trapanesi Alberti Vito, Francesco e Michele.
A emettere il provvedimento è stato il Tribunale di Trapani, sezione Misure di Prevenzione, su richiesta della locale Procura della Repubblica.

È stato disposto il sequestro di 2 imprese, un’abitazione, 5 locali commerciali, quote societarie, diverse autovetture e numerosi conti correnti, per un valore di circa 4,5 milioni di euro. Il provvedimento rappresenta “l’epilogo di complesse indagini svolte dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Trapani”, indagini che nel 2010 avevano portato all’arresto dei tre componenti della famiglia Alberti, insieme ad altri soggetti, per i reati di associazione per delinquere, truffa, ricettazione, riciclaggio e usura.

Nello specifico, le indagini avevano fatto luce su “un’organizzazione, composta da noti gioiellieri trapanesi, responsabile di aver ricettato e riciclato ingenti partite di preziosi di provenienza furtiva e di aver impiegato i proventi di quell’attività per concedere prestiti a tassi usurari nei confronti di numerosi imprenditori in difficoltà”.
I successivi accertamenti economico-patrimoniali svolti dai finanzieri sul conto della famiglia Alberti avrebbero evidenziato, inoltre, “una evidente sproporzione tra i patrimoni accumulati negli ultimi 10 anni dagli Alberti e i relativi redditi dichiarati, assolutamente non in grado di giustificare quell’enorme arricchimento patrimoniale”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi