Kick-boxing, il Team Athena rappresenterà la nazionale italiana ai campionati del mondo in Argentina

FotoIl Team Athena del maestro Nicola Serra, rappresenterà la nazionale italiana ai prossimi campionati del mondo di kick-boxing che si terranno dal 10 al 12 novembre 2017 a Concordia, in Argentina.
Otto trapanesi si sono, infatti, qualificati alla competizione mondiale della World Martial Kombat Federation che prevederà la partecipazione di atleti provenienti da tutto il mondo.
Si tratta di un ulteriore e prestigioso riconoscimento per la compagine del Maestro Nicola Serra, che da oltre quarant’anni dispensa le proprie conoscenze nell’ambito degli sport da combattimento a generazioni e generazioni di trapanesi.

«È per noi motivo di grande orgoglio – sono le parole del maestro Serra – partecipare ad una competizione di questa portata dall’altra parte del globo. Parteciperanno atleti da ogni continente, dal Sudamerica all’Asia, dall’Africa all’Europa e, ne sono certo, i miei ragazzi sapranno esserne all’altezza. Sono stati fatti enormi sacrifici per raggiungere questo traguardo e, certamente, andremo in Argentina per vendere cara la pelle. Il nostro obiettivo non è semplicemente quello di partecipare ma di provare a vincere quanti più titoli possibili».

Gli atleti del Team Athena che rappresenteranno l’Italia ai prossimi campionati del mondo WMKF saranno: Gioacchino Mancuso e Gaspare Madone per la full-contact e K1, Gineuve Alieri (anche per la full-contact), Federico Caruso, Giancarlo Pocorobba, Daniela Ficara per la semi-contact, light-contact e kick-light, Viola Serra (già pluricampionessa mondiale) e Dylan Zirillo per la semi-light e light-contact.

Queste le parole di Viola Serra, recentemente nominata coach della nazionale: «Questo nuovo incarico mi inorgoglisce e mi da ulteriore conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, della profonda stima che la Federazione nutre nei miei confronti. Ciò, tuttavia, non mi impedirà di continuare a gareggiare ad alti livelli con atlete già conosciute ed altre ad oggi mai incontrate (soprattutto sudamericane)».

Anche il pluridecorato atleta Gioacchino Mancuso ha voluto dire la sua: «Quella argentina sarà, indubbiamente, una bella esperienza. Ho già partecipato a diverse competizioni mondiali ma avere la possibilità di battersi dall’altra parte del mondo assume un sapore del tutto particolare. Ci siamo allenati duramente e, mi auguro, saremo un osso duro per tutti».

Sulla stessa lunghezza d’onda Gaspare Madone, campione mondiale in carica: «Ancora una volta cercherò di misurarmi al massimo della mie potenzialità per non deludere me stesso, il Maestro, Viola e tutto il Team Athena. Il livello sarà alto ma la competizione mi esalta».
Infine, Giancarlo Pocorobba ha dichiarato: «Nonostante sarà il mio primo campionato del mondo, sono sicuro che non avrò alcun timore reverenziale nei confronti di nessuno. Come ama ripeterci il Maestro Serra, soltanto chi alza l’asticella delle proprie aspettative può ambire ad oltrepassare i propri limiti. Rispetto per tutti, paura di nessuno».

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi