Intervengono per una lite familiare e trovano 250 grammi di hashish, un arresto

carabinieriI Carabinieri della Compagnia di Marsala, hanno arrestato un 66enne con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, allertati per una lite familiare, sono intervenuti a casa del 66enne, Francesco Marino, marsalese, sottoposto agli arresti domiciliari. Considerate le modalità e le circostanze della lite, che non avevano convinto appieno i militari intervenuti, quest’ultimi hanno deciso di approfondire i controlli. Giunti nel garage adiacente all’abitazione, insospettiti anche dall’improvviso nervosismo dell’uomo, i Carabinieri hanno effettuato una perquisizione, e, occultati in un borsone, hanno rinvenuto circa 250 grammi di hashish suddivisi in panetti. Il controllo veniva esteso altresì all’intera abitazione dove venivano rinvenute modiche quantità di cocaina e marijuana oltre ad un bilancino di precisione. Marino, veniva quindi immediatamente condotto presso gli uffici di Villa Araba e dichiarato in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Questo ennesimo risultato, portato a compimento dai militari della Compagnia di Marsala, sottolinea “la massima attenzione verso lo spaccio di sostanze stupefacenti, fenomeno sempre più dilagante che spesso colpisce giovani e giovanissimi ignari delle conseguenze cui vanno incontro”.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi