La Capitaneria sequestra un’area demaniale a Marettimo

marettimo portoSequestrata a Marettimo un’area demaniale dove i militari del Nucleo di Polizia Giudiziaria della Guardia Costiera di Trapani, unitamente al personale dell’Ufficio Locale Marittimo di Marettimo hanno accertato la realizzazione e il mantenimento di opere sul litorale in violazione alle vigenti nome in materia di demanio marittimo e dei beni paesaggistici.

Nel corso delle indagini i militari avevano, infatti, accertato che le opere erano state realizzate difformemente alla licenza di concessione rilasciata dal competente Assessorato Regionale Territorio e Ambiente di Palermo e mantenute oltre la scadenza dell’autorizzazione.  Inoltre dal punto di vista paesaggistico le opere risultavano “in difetto di autorizzazione, atteso che l’area in questione, di indiscutibile pregio ambientale, ricade in zona sottoposta a speciale protezione”.

Quanto accertato è stato riferito alla Procura delle Repubblica di Trapani che ha delegato la Guardia Costiera per eseguire il Decreto di Sequestro Preventivo disposto dal Tribunale di Trapani – Giudice per le Indagini Preliminari, per “la violazione di abusiva occupazione di spazio demaniale marittimo ai sensi degli art. 54 e 1161 del Codice della Navigazione e dell’art. 181 del D.Lgs 42/2004,  per aver eseguito opere in assenza di autorizzazioni in area sottoposta a vincoli paesaggistici”.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi