Marsala, la Caserma dei Carabinieri intitolata al maresciallo Minarchi

DSC05322Due anni fa venne ucciso, a Marsala, mentre era impegnato in un’operazione antidroga, adesso l’Arma dei Carabinieri ricorda il maresciallo capo Silvio Minarchi intitolando alla sua memoria la caserma sede della Compagnia Carabinieri di Marsala. Il 31 Maggio 2016, il Maresciallo Capo Minarchi, all’epoca vice Comandante della Stazione Carabinieri di Ciavolo, fu colpito da un colpo d’arma da fuoco mentre era impegnato in un servizio antidroga nei pressi di una piantagione di marijuana.

La cerimonia solenne di intitolazione della Caserma si terrà domani ed è prevista la partecipazione delle  massime autorità civili, militari e politiche della regione. Uno schieramento, composto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Trapani, renderà omaggio al collega caduto alla presenza del Comandante Interregionale Carabinieri “Culqualber” Generale Di Corpo d’Armata Luigi Robusto, del Comandante della Legione Carabinieri “Sicilia”  Generale di Brigata Riccardo Galletta nonché del Comandante Provinciale di Trapani Colonnello Stefano Russo. Nella circostanza, nel cortile della caserma di via Mazara, sarà svelata una lapide commemorativa, che nell’occasione riceverà la solenne benedizione di sua Eccellenza il Vescovo di Mazara Monsignor Domenico Mogavero, recante la motivazione con cui il Presidente della Repubblica, il 27 Aprile 2017, ha  concesso al Maresciallo Minarchi la Medaglia d’Oro al Valor Civile alla Memoria:  ”Con eccezionale coraggio, ferma determinazione e cosciente sprezzo del pericolo, nel corso di un servizio notturno in area rurale, non esitava, insieme a un commilitone, a intervenire presso alcune serre adibite a coltivazione illecita di canapa indiana, venendo fatto segno a proditoria azione di fuoco da parte dei malfattori che, al fine di assicurarsi la fuga, lo ferivano mortalmente. Fulgido esempio di altissimo senso del dovere e di straordinarie virtù civiche, spinti fino all’estremo sacrificio. – Marsala (TP)31 maggio 2016”

Madrina della cerimonia sarà la signora Antonella, vedova del Sottufficiale, accompagnata dai due figli Valerio e Debora, la sorella Giulietta Minarchi nonché un gruppo di stretti congiunti del Maresciallo provenienti da Catanzaro.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi