Tunisino arrestato, sarebbe lo “scafista” di uno sbarco di 14 connazionali

immigrati-lampedusaUn tunisino di 26 anni, accusato di aver trasportato in Italia, a bordo di un gommone, 14 suoi connazionali, è stato arrestato dalla Polizia di Stato e dalla Guardia di Finanza, in esecuzione di un provvedimento di fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Trapani,

Secondo gli elementi raccolti dagli uomini della Squadra Mobile e della Guardia di Finanza di Trapani, il tunisino arrestato, in concorso con altri soggetti non identificati, è lo “scafista” che ha pilotato il gommone con a bordo 14 connazionali clandestini dalle coste della Tunisia sino al limite delle acque territoriali italiane. Il gommone, il 7 maggio scorso, è stato soccorso da una motovedetta della Dogana francese e da una motovedetta della Capitaneria di Porto italiana, dell’Operazione internazionale Frontex ed è arrivato nel porto di Trapani l’ 8 maggio.

Il provvedimento di fermo è stato convalidato oggi dal GIP di Trapani, che ha disposto la custodia cautelare in carcere del tunisino.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi