Marsala, ventisettenne arrestato per spaccio di stupefacenti

CHIRCO SALVATORE EMILIANOI  Carabinieri della Compagnia di Marsala, hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Emiliano Salvatore Chirco, marsalese di 27 anni.

La pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, mentre stava effettuando un consueto controllo per le vie cittadine, finalizzato anche alla prevenzione e repressione del traffico illecito di stupefacenti, ha notato un anomalo movimento di autovetture.

In particolare, l’attenzione dei Carabinieri, giunti in Contrada Ciancio, è stata attirata da due veicoli fermi nel parcheggio di un supermercato i cui conducenti erano intenti a scambiarsi qualcosa.

Insospettiti dalla presenza delle due auto nonostante l’orario di chiusura del supermercato, e riconoscendo in particolare l’autovettura di Chirco, già noto alle Forze dell’Ordine per precedenti in materia di stupefacenti, hanno deciso di approfondire il controllo.

I militari dell’Aliquota Radiomobile hanno proceduto alla perquisizione dei veicoli, rinvenendo, sul tappetino lato guida della vettura di I. V., successivamente segnalato alla locale Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti, 2 grammi di hashish verosimilmente ceduti poco prima da Chirco.

Nel frattempo quest’ultimo, visto il rinvenimento dello stupefacente da parte dei Carabinieri, cercava invano di occultare la droga da lui detenuta nelle tasche dei pantaloni. Al termine dei controlli, il 27enne è stato trovato in possesso di circa 20 grammi di hashish e 10 grammi di marijuana, in parte occultati anche nella sua automobile, pronta per essere spacciata.

Inoltre, ben nascosto nello sportello lato guida, il giovane custodiva un coltello a serramanico, opportunamente sequestrato dai militari.

Il quantitativo di droga rinvenuto, unitamente al materiale verosimilmente adibito al confezionamento della sostanza, lascia escludere l’utilizzo personale e permette agli inquirenti di affermare che tale sostanza veniva venduta dallo stesso Chirco ad altri acquirenti, perfezionando così l’ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Una volta fermato, lo stesso è stato condotto presso la Caserma“Silvio Mirarchi”di via Mazara dove, all’esito degli accertamenti svolti sul suo conto, è stato tratto in arresto.

Il giudice lylibetano, avallando le risultanze investigative dei militari dell’Arma, ha convalidato l’arresto, disponendo per il Chirco l’obbligo di presentazione alla P.G. contestualmente all’obbligo di dimora nel Comune di residenza.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi