La compagnia Kataklò seleziona giovani a Trapani

Accademia Kataklò_01Domenica prossima nei locali della Scuola Centro Studi Mad di Trapani, Giulia Staccioli, coreografa e direttrice artistica della celebre compagnia Kataklò, selezionerà nuovi talenti da inserire in Accademia Kataklò, la prima accademia di formazione e avviamento professionale dedicata a performer di Athletic Dance Theatre, da lei diretta a Milano dal 2010.

“In tanti anni di lavoro artistico – rileva Giulia Staccioli – ho intuito e dimostrato come il contatto tra il mondo della ginnastica e quello della danza genera un mix vincente ormai ricercatissimo da tutti i contesti artistici e spettacolari. Dopo aver formato e inserito stabilmente nel mondo dello spettacolo attraverso la compagnia Kataklò generazioni di ginnasti ora professionisti affermati, nel 2010 ho deciso di mettere la mia competenza a disposizione di un’utenza più ampia aprendo la prima accademia di formazione per performer di Athletic Dance Theatre, in collaborazione con DanceHaus Susanna Beltrami”.

La peculiarità di Accademia Kataklò è quella di “garantire una formazione multidisciplinare che integri lo studio delle tecniche della danza contemporanea con lo studio del linguaggio e del gesto atletico/acrobatico: l‘obiettivo è sviluppare il potenziale espressivo di ciascun allievo, valorizzarne le capacità e le peculiarità, per costruire personalità artistiche uniche, in linea con i criteri di selezione professionale odierni”. Sul modello delle grandi accademie europee, il corso ha durata triennale e si articola in insegnamenti tecnici, di matrice atletica e coreutica, e insegnamenti teorico-estetici: acrobatica contemporanea, tecniche aeree, corpo a corpo, kataklò aerial barre, props, tecnica classica, tecnica contemporanea, creazione coreografica, teatro fisico, estetica della musica, storia del teatro.

L’età minima per essere ammessi è di 15 anni. Per accedere alle audizioni che si terranno a Trapani bisogna presentarsi presso il centro Mad ed affrontare una prova gratuita che consiste “in un training con una fase iniziale di impostazione posturale e tecnica a cui seguono una sequenza di physical modern, un riscaldamento generale in preparazione all’acrobatica applicata, la sperimentazione di una coreografia e la presentazione di un assolo/una variazione di circa un minuto (stile e musica a discrezione del candidato)”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi