Trapani, in scena “L’importanza di esser Franco”

Luglio-manif-Castelnuovo-T-01Domenica prossima e mercoledì 1 agosto, alle ore 21, in scena al Chiostro di San Domenico, a Trapani, l’opera L’importanza di esser Franco, la famosissima commedia nonsense in 3 atti di Oscar Wilde, nell’adattamento in versione ritmica di Mario Castelnuovo Tedesco. Uno spettacolo ancora attuale e sagace, dove il pungente humour del grande scrittore irlandese si unisce al genio musicale fiorentino/statunitense.

Ecco gli interpreti: Gianluca Moro, Jack Worthing; Roberto De Gennaro Crescenti, Algernon Moncrieff; Tiberia Monica Naghi, Lady Gwendolen Fairfax; Eva Maria Ruggieri e Magdalena Urbanowicz, Lady Bracknell; Chiara Cabras e Ilenia Tosatto, Cecily Cardew; Marta Biondo e Magdalena Urbanowicz, Miss Prism; Alessandro Agostinacchio, Reverendo Chasuble; Alfonso Michele Ciulla e Fabio Maria La Mattina, Merriman/Lane.

La realizzazione scenica è di Pier Paolo Bisleri, la regia di Giovanni Scandella. Ai due pianoforti Lorenzo Orlandi e Chiara Pulsoni, alle percussioni Luca Valenza e Carlo Pisciotta. A dirigere il Maestro Piergiorgio Del Nunzio.

 

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi