Paceco, atleti di kickboxing premiati in Municipio

Tre giovani atleti di kickboxing e il loro allenatore, Francesco Asta, sono stati premiati con targhe del Comune di Paceco, per essersi distinti nel Campionato Mondiale Unificato 2018 con la conquista di cinque medaglie tra oro e bronzo.

I riconoscimenti son stati consegnati oggi in Municipio, dal sindaco Giuseppe Scarcella e dall’assessore alle Sport, Federica Gallo, affiancati dai consiglieri comunali Maria Basiricò e Stefano Ruggirello, in presenza di una decina di familiari degli atleti.

Di seguito, gli atleti premiati e le motivazioni riportate nelle rispettive targhe:

Alessio Alaimo, 18 anni, “per essersi distinto all’interno del Campionato Mondiale Unificato 2018, conquistando l’oro nella Kick Light e il bronzo nel K-1 Light e per aver onorato non solo il Team Dragons Fighters ma anche l’intero Comune di Paceco, a cui ha dato enorme lustro grazie agli impressionanti risultati riportati. Con enorme stima e gratitudine”;

Vincenzo Martinico, 28 anni, “per essersi distinto all’interno del Campionato Mondiale Unificato 2018, conquistando il bronzo nella Kick Light e il bronzo nella Light Contact e per aver onorato non solo il Team Dragons Fighters ma anche l’intero Comune di Paceco, a cui ha dato enorme lustro grazie agli impressionanti risultati riportati. Con enorme stima e gratitudine”;

Pietro Licata, 14 anni, “per essersi distinto all’interno del Campionato Mondiale Unificato 2018, conquistando il bronzo nella Kick Light e per aver onorato non solo il Team Dragons Fighters ma anche l’intero Comune di Paceco, a cui ha dato enorme lustro grazie agli impressionanti risultati riportati. Con enorme stima e gratitudine”;

il maestro Francesco Asta, “campione mondiale in diverse edizioni nella specialità Security Self Defence, appartenente al Team Dragons Fighters, per essersi distinto insieme agli atleti all’interno del Campionato Mondiale Unificato 2018, e per aver dato lustro al Comune di Paceco, non solo grazie ai prestigiosi risultati riportati, ma per l’impegno sociale mostrato in numerose occasioni e per essersi sempre speso per il nostro territorio. Con enorme stima e gratitudine”.

“È importante praticare lo sport in maniera sana, anche per rafforzare i valori” ha detto il sindaco di Paceco, complimentandosi con gli atleti presenti “per dei risultati che fanno onore alla nostra città”, con “l’augurio per i prossimi successi sportivi”.

“Ci congratuliamo con questi ragazzi, perché sono l’orgoglio di Paceco – ha affermato l’assessore allo Sport – e diamo merito al maestro Asta che certamente ha dato il proprio contributo”.

“Al di là delle discipline sportive, è importante fare sport – ha ribadito il consigliere Ruggirello – non solo per il prestigio di avere qualche medaglia, perché anche l’autodifesa è un aspetto sociale importante, e mi auguro che questi giovani riusciranno a coniugare lo sport con altre attività della vita, dallo studio alla famiglia”. Sulla stessa linea, l’intervento della consigliera Basiricò che ha evidenziato la positività di “tutte le forme in genere di aggregazione, se mirate al miglioramento sociale ed individuale”.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi