Approvato dalla Giunta Comunale di Trapani un’importante delibera, che intende migliorare ed implementare il servizio di trasporto in favore di soggetti portatori di disabilità

Approvato dalla Giunta Comunale di Trapani un’importante delibera – la n.55 del 25/02/2019 – che intende migliorare ed implementare il servizio di trasporto in favore di soggetti portatori di disabilità, privi di autonomia nell’uso di mezzi propri e pubblici, avvalendosi della collaborazione degli Organizzazioni di Volontariato e delle Associazioni no profit, dotate di propri mezzi ed impegnate nel territorio in progettualità a sostegno delle categorie di soggetti svantaggiati.
A tal proposito è stato pubblicato un apposito avviso pubblico per Istituire l’Albo Comunale delle Organizzazioni di Volontariato e Associazioni di promozione sociale per il trasporto delle persone disabili.
Potranno richiedere l’iscrizione le Organizzazioni di Volontariato e le Associazioni di Promozione Sociale idonee a svolgere l’attività di accompagnamento e trasporto di soggetti portatori di disabilità, residenti nel Comune di Trapani e segnalati dall’Ufficio di Servizio Sociale. Le domande dovranno pervenire entro il 18 marzo 2019.
Successivamente il Comune provvederà a stipulare un’apposita convenzione con gli enti ammessi all’Albo.tranchida sindaco
Agli enti e associazioni convenzionati, saranno rimborsate le spese di carburante e quelle assicurative, effettivamente sostenute e documentate.
Si tratta di un ulteriore passo avanti – afferma il Sindaco Giacomo Tranchida – per contrastare i processi di emarginazione sociale, rimuovere gli ostacoli di ordine sociale e culturale che impediscono un libero e consapevole uso dei servizi da parte dei cittadini, promuovendo e sviluppando nuove forme di gestione di servizi sociali”.
Esprimo notevole soddisfazione per l’approvazione di questa delibera – dichiara l’Assessore Abbruscato – che ci consente con minime spese e con la collaborazione delle associazioni no profit, di migliorare la qualità della vita di molti nostri concittadini affetti da patologie gravi e che spesso non dispongono delle necessarie risorse economiche per il trasporto verso i centri sanitari, non sempre presenti in città”.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi