Lo chef Peppe Agliano promuove il territorio: in programma trasferte e masterclass straniere a Marsala

Un mondo in pieno movimento per lo chef Peppe Agliano, patron de La Corte dei Mangioni e infaticabile animatore culinario e culturale, che fa delle tipicità dei nostri luoghi i punti di forza di una promozione costante del territorio. Agliano, che ha partecipato giorni fa al cooking show palermitano con Anna Martano, gastrosofa, giornalista e critica enogastronomica, docente di storia della cultura gastronomica siciliana e autrice del libro “Il diamante nel piatto”, ha in programma tanti nuovi appuntamenti di prestigio che vedranno Marsala e il circondario protagonisti.pasta schedro 4

All’evento di Palermo, mentre Anna Martano era intenta a presentare il suo libro e a rispondere alle domande del pubblico, Agliano, che riveste l’incarico di Prefetto per l’area cucina innovativa tradizionale dell’Accademia italiana di gastronomia storica e gastrosofia, si cimentava nella preparazione di un buffet, sfruttando la tecnologia del piano cottura ad induzione.

Tra i suoi piatti forti, il macco di fave, pane e panelle, la ricotta alle acciughe di Sciacca e lo sciabbò di Castrogiovanni, ricetta antichissima con 300 anni di storia che prende il nome dalla forma della pasta, “lo jabot”, termine francese che indica l’arricciatura della camicia.

pasta schedro 1Intanto Agliano nei giorni scorsi ha fatto da cicerone per un progetto che coinvolge la pasta Schedro, dopo essere volato in Ucraina nel mese di ottobre per rappresentare – e dimostrare ai fornelli – la cucina italiana e la pasta nostrana nei mercati della città cosmopolita di Kiev, che vogliono, appunto inserire e sdoganare la pasta di grano duro nei loro territorio. Agliano, che è stato protagonista di uno spot pubblicitario girato all’interno di una casa di produzione del luogo, ha accolto nel proprio ristorante i responsabili dell’idea, mostrando la location dove effettuare le riprese delle videoricette in programma, altri siti rappresentativi della nostra città, quali le aziende vinicole, e ancora la Laguna dello Stagnone, dove riprendere, con l’uso del drone, le bellezze paesaggistiche del territorio.

In preparazione anche altre trasferte che renderanno omaggio alla gastronomia locale e al richiamo turistico esercitato dalla nostra città.

Jana Cardinale

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi