Calici di Stelle 2019 a Donnafugata. Il Vino e l’Arte dell’Opera dei Pupi Siciliani

Una notte di San Lorenzo speciale per i winelover e gli appassionati di Donnafugata. Il 10 agosto, nella tenuta di Contessa Entellina, il carattere dei vini di Donnafugata si sposerà alla personalità dei protagonisti dell’Opera dei Pupi siciliani, Patrimonio dell’UNESCO. Interprete del dialogo Vino e Arte, la storica compagnia marionettistica dei Fratelli Napoli di Catania. Imperdibile il percorso di visita tra vigneti e cantina e la grande degustazione con oltre 20 etichette in assaggio, incluse alcune preziose annate dei vini-icona.image001

Sarà un Calici di Stelle ricco di suggestioni e poesia quello che Donnafugata celebrerà a Contessa Entellina, la notte di sabato 10 Agosto, nella tenuta di famiglia. L’azienda siciliana, con questa 22esima edizione dell’evento più importante del Movimento Turismo del Vino, prosegue il suo dialogo con l’arte.

Dopo la danza tra i filari, le percussioni dal vivo nel cuore della notte siciliana e la performance audiovisiva sulla vendemmia notturna delle Orchestre Invisibili, Calici di Stelle 2019 sarà teatro di una nuova contaminazione del Vino con l’Arte, questa volta quella dell’Opera dei Pupi Siciliani e della sua originale iconografia.

“E’ un mondo che sentiamo vicino perché alcuni dei nostri vini richiamano la tradizione dell’Opera dei Pupi nell’iconografia o nel nome che portano, come Angheli, Tancredi, Floramundi, – spiega José Rallo, titolare di Donnafugata insieme al fratello Antonio – Ciò che ci accomuna sono i valori, il fare artigianale, i colori e il linguaggio fantastico straordinariamente identitario. Donnafugata vuole così rendere omaggio ad un’arte popolare raffinatissima, Patrimonio Immateriale dell’Umanità UNESCO, che apre infinite suggestioni e che può unire la cultura al vino alle tradizioni di una comunità”.

José Rallo con i Fratelli Napoli e il piccolo CarloSarà la compagnia marionettistica dei Fratelli Napoli – leggenda dell’Opera dei Pupi Siciliani alla quarta generazione – a interpretare questa volta il dialogo fra arte e vino.

Il 10 agosto i winelovers brinderanno al chiaro di luna, seguendo le gesta della bellissima principessa Angelica in abbinamento alle note dello Chardonnay La Fuga e quelle della coraggiosa paladina Bradamante sui sentori floreali e speziati del rosso Floramundi, Cerasuolo di Vittoria.

L’occasione della collaborazione con i Fratelli Napoli ha portato Donnafugata in contatto con il Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino di Palermo che ospita parte della loro collezione. E’ sorto così spontaneo il desiderio di contribuire al mantenimento della tradizione del Teatro dell’Opera dei Pupi, utilizzando lo strumento dell’ART BONUS. Donnafugata finanzierà un progetto di restauro di due Pupi storici della collezione: Angelica e Carinda, pezzi pregiati e bisognosi di intervento su cui l’associazione museale ha predisposto delle schede di recupero dettagliato. Una scelta di responsabilità e di promozione del territorio, in sintonia con i valori che da sempre guidano l’azienda.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi