Sinergia tra pubblico e privato: 150 fioriere del centro storico saranno abbellite con 400 nuove piante fiorite. 

Centocinquanta fioriere del centro storico (Piazza Municipio, via Garibaldi, via Torrearsa e Corso Vittorio Emanuele e Piazza Vittorio Emanuele) saranno abbellite con la piantumazione di Lantana gialla, Russelia, Palma nana, Rosmarino prostrato, Metrosideros, Verbena, Oleandro nano ed Evonimus variegato. Il Comune di Trapani, infatti, grazie alla collaborazione con l’azienda Visodent che ha  finanziato il progetto e l’associazione APS Erythros, che ha messo in campo la sua esperienza per l’individuazione delle stesse piante, e la sistemazione tecnica delle fioriere, ha risolto un problema che si trascinava da tanto, troppo tempo.
«Mi ritengo estremamente soddisfatto perché siamo riusciti ad individuare una soluzione efficace e veloce, proprio in tempo per la Festa della Madonna di Trapani – commenta il sindaco, Giacomo Tranchida -. Peraltro, la piantumazione dei fiori va nell’ottica del miglioramento dell’arredo urbano, uno dei punti fermi della nostra azione amministrativa».
«Questo è un esempio di come la sinergia fra pubblico e privato possa funzionare – spiega l’assessore al centro storico e al turismo, Rosalia d’Alì -. Proprio in ragione di ciò, stiamo lavorando affinché questa forma possa essere disciplinata con un regolamento che favorirà la collaborazione. Ringrazio, a nome dell’amministrazione tutta, VISODENT, l’APS Erythros, perché grazie al loro supporto il nostro centro storico sarà più bello ed accogliente, non solo per i turisti ma anche per i nostri concittadini».
«Assicuro il massimo impegno: faremo il possibile perché queste piante vengano curate nel migliore dei modi, non solo in ragione delle temperature estive ma anche per la loro conservazione futura», chiosa l’assessore al verde pubblico, Peppe La Porta.
Filippo Salerno, Presidente dell’Associazione APS Erythros, è soddisfatto della sistemazione delle fioriere, perché rappresentano un altro passo in avanti dell’accordo di collaborazione stilato qualche mese fa con l’amministrazione.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi