Trapani: due rapine in pochi minuti con la complicità di un minorenne,  due giovani arrestati dalla Polizia di Stato

La Polizia di Stato di Trapani ha dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare degli arresti domiciliari, con obbligo del braccialetto elettronico, a carico di Sergio PASSALACQUA, 18 anni, e Sebastiano PAPA, 19 anni, entrambi di Trapani, ritenuti responsabili di due rapine aggravate che, la notte del 3 novembre scorso, erano state consumate nel centro storico di Trapani.

I due giovani, insieme a un minorenne, avevano messo a segno le rapine a distanza di circa dieci minuti l’una dall’altra. Armati di coltello, i tre avevano costretto due coetanei, incontrati lungo la strada, a farsi consegnare un braccialetto, dopo averli schiaffeggiati.

Poi, avevano avvicinato un uomo, che faceva rientro nella sua abitazione, e si erano impossessati dei suoi documenti e della sua carta di credito, dopo avergli sferrato un pugno in pieno volto.

Il rapinatore minorenne era stato identificato dagli uomini della Squadra Mobile grazie alle immagini registrate da alcuni impianti privati di videosorveglianza ed era stato tratto in arresto il 21 novembre scorso.

Il proseguo delle indagini ha consentito agli uomini della Sezione Reati contro il patrimonio di identificare anche gli altri due complici che, oggi, sono stati tratti in arresto su disposizione del GIP di Trapani.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi