Presentata la seconda edizione di “Un Canestro per tutti”

Si è svolta questo pomeriggio, con inizio alle ore 18.00, presso la sala stampa Cacco Benvenuti del Pala Conad, la conferenza stampa di presentazione del progetto di inclusione “Un Canestro per tutti”, ideato dall’Associazione Solidalmente, Conad e dalla Pallacanestro Trapani. Il progetto, giunto alla seconda edizione, verrà realizzato in partenariato con l’Istituto Alberghiero “I. e V. Florio” di Erice, l’Istituto Comprensivo Eugenio Pertini e l’Istituto Comprensivo Bassi-Catalano. Il Progetto sarà patrocinato dal Comune di Trapani.

Durante la conferenza stampa hanno preso parola:

Nicolò Basciano (amministratore delegato 2B Control Trapani): “Ringrazio Solidalmente e Conad che hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto. Lo scorso hanno avevamo l’obiettivo di insegnare qualcosa ai ragazzi coinvolti ma, alla fine, è stato più quello che abbiamo ricevuto dai ragazzi che quello che abbiamo fatto per loro. Quest’anno avremo il piacere di avere con noi anche Conad e siamo sicuri che la loro presenza fornirà un contributo ulteriore alla buona riuscita di questo progetto”.

Mariella De Luca (presidente Solidalmente): Sono molto emozionata perché, a piccoli passi, Solidalmente, associazione della quale mi onoro di essere presidente, sta realizzando dei grandi obiettivi di solidarietà. Con la Pallacanestro Trapani stiamo portando avanti da anni dei progetti condivisi di inclusione ed integrazione ed abbiamo avuto fin dal primo giorno comunione d’intenti. Noi abbiamo a che fare quotidianamente con la disabilità ed ancora oggi ci sono talmente tante barriere architettoniche che, per i disabili, ogni giorno è una battaglia, per loro e per tutte le loro famiglie. Grazie al lavoro di tutti i professionisti che lavorano con Solidalmente, invece, ci impegniamo quotidianamente per fare in modo che i ragazzi disabili possano trovare sostegno, aiuto e possano integrarsi al meglio. Grazie a questo progetto, che coinvolge contestualmente ragazzi disabili e normodotati, ho avuto la possibilità di toccare con mano la solidarietà del nostro territorio. La prima edizione del progetto è stata un successo incredibile, tanto che una grande società di Bologna ha voluto farci dono di un pullman per il trasporto disabili. Il gioco è riabilitazione e l’attività sportiva ci permette di integrare, di fornire ai ragazzi tanti insegnamenti: lo staff della Pallacanestro Trapani ci aiuterà a far comunicare questi ragazzi attraverso il gioco. Ci sarà uno staff di professionisti, una equipe composta da psicologi, istruttori, assistenti sociali, educatori ecc…, che fornirà assistenza ai ragazzi ed alle loro famiglie”

Giovanni Anania (direttore marketing e vendite Conad Sicilia): Conad, ormai da tanti anni, collabora con la Pallacanestro Trapani non solo da un punto di vista sportivo ma anche, e soprattutto, con tutta una serie di progetti sociali e culturali utili alla comunità trapanese. Il nostro Gruppo è onorato di avere il proprio marchio sui completini che saranno utilizzati dai ragazzi che saranno i veri protagonisti di questo grande progetto di inclusione e solidarietà”.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi