Anche ieri è stato un vero bollettino di guerra nelle carceri italiane

A commentare la notizia è il Lo dichiara Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il primo e più rappresentativo dei Baschi Azzurri.

Che aggiunge : Intorno alle 14.00 di ieri, una sessantina di detenuti del reparto mediterraneo della CC di Trapani è riuscito a salire sul  tetto successivamente alla rivolta si sono aggiunti ulteriori detenuti circa 200, prontamente è scattato l’allarme, nonché il tentativo di ripristinare l’ordine e la sicurezza.

Sul posto sono giunti in aiuto al personale di Polizia Penitenziaria tutte le FF.OO.  presenti sul territorio, Carabinieri, Polizia di Statto, Guardia di Finanza, Polizia municipale di Erice e Trapani e vigili del fuoco.

Il Questore di Trapani, il Comandante Provinciale del Arma, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza ed il Procuratore Aggiunto della Repubblica di Trapani hanno avuto un ruolo determinante.

Sul posto anche i  magistrato di sorveglianza i Dirigenti della Polizia Penitenziaria  provenienti dal PRAP di  Palermo,   indispensabile è stato l’aiuto prestato dal personale aeroportuale e della Casa Circondariale di Castelvetrano.

Inoltre, encomiabile è stato il supporto del personale di Polizia Penitenziaria di Trapani e Palermo, libero dal servizio, che ha prestato assistenza sul posto.

Per ultimo, ringraziamo il Direttore della Casa Circondariale di Trapani dott.ssa Luisa Malato   il Comandante del Reparto della  Polizia Penitenziaria di Trapani  Dott. Giuseppe ROMANO, insieme ai sui colleghi Comm. c. Dott.ssa  Rosanna Cucuzza e il Comm. c. Dott.  Massimo Nuzzolo, Comandante FF –  N.P.T.P. Trapani per la loro abnegazione e per come anno fronteggiato la rivolta che cera in atto.

Alle ore 20 la resa, i detenuti assicurati all’ interno delle camere di pernottamento, ingenti i danni derivanti dalla devastazione del intero reparto detentivo.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi