ERICE: IL CENTRODESTRA REPLICA AL SINDACO DANIELA TOSCANO

Ci dispiace contraddire la Sindaca, ma a parte i “faremo” che va avanti sin dal suo insediamento, è sui fatti che poniamo l’attenzione. Andando con ordine:
1) circa i 40 milioni di finanziamenti intercettati ma non dice cosa sia stato fatto o dovrà esser fatto;
2) piano strade, al contrario di quello che dice la Sindaca, è stato votato all’unanimità dal Consiglio comunale. Vada a spulciare la delibera;
3) la risposta su EAS non è riconducibile alla domanda che abbiamo posto. Noi sosteniamo che in tutti questi anni, a partire dal 2007, nessun investimento è stato fatto per fare gli impianti fognari né per sostituire la condotta idrica non solo della frazione di Pizzolungo ma anche della zona Raganzili – Casa Santa, dove, come ricorderanno i cittadini, per più di un anno è stata interessata anche da un inquinamento dell’acqua. Il Comune da tredici anni si è sempre e solo limitato ad intervenire per riparare i cedimenti strutturali e le perdite sull’asfalto;
4) nulla dice sui 100mila euro concessi dalla Regione nel dicembre 2018, per rifare la parte della pista ciclabile ricadente sulla litoranea. Invero tutta la pista oggi, non esiste praticamente più tranne qualche segnaletica verticale;
5) su Piano Guastella e Martogna aspettiamo la manutenzione come dalla stessa riferito, così pure aspettiamo l’intervento sulla illuminazione a Pizzolungo per circa 600.000 euro;
6) già che ci siamo aspettiamo qualche intervento a tutela dei residenti in zona piazza Pertini, viste le lamentele che giungono per schiamazzi e assembramenti di ragazzi fino a notte inoltrata;
Come accade di frequente da queste parti poi, è abitudine della Sindaca di Erice, come quello di Trapani, puntare il dito sul governo Regionale. Ebbene grazie a questo governo Musumeci, al contrario del precedente sostenuto dalla stessa, la Sicilia è la seconda regione per spesa di fondi europei, come pubblicato sui giornali nazionali qualche giorno fa. La questione della Cassa Integrazione in deroga è stata risolta con il ricambio dirigenziale e una nuova piattaforma telematica che ha velocizzato l’iter burocratico. Necessaria sempre la completezza dei documenti forniti dalle aziende.
Infine, per rispondere all’ultima domanda, il Governo Regionale ha fatto forse la migliore finanziaria Covid che potesse fare, stanziando ingenti misure a sostegno delle piccole e medie imprese, ai commercianti con la possibilità di ampliamento del suolo pubblico, e alle famiglie con l’esenzione del bollo auto per esempio. Ha garantito copertura ai Comuni per poter esentare o abbassare le imposte comunali e non solo rinviarne il pagamento. Attendiamo di vedere adesso cosa farà Erice!?

I Coordinamenti comunali di
Lega, Fratelli d’Italia, Diventerà Bellissima

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi