SAN VITO LO CAPO, TORNA  “LIBRI, AUTORI E BOUGANVILLE”

Diradate le riserve sulle manifestazioni estive che anche quest’anno arricchiranno il palinsesto della stagione di intrattenimento a San Vito Lo Capo, una ulteriore conferma giunge per la  ventunesima edizione di “Libri, autori e bouganville”, la rassegna letteraria curata da Giacomo Pilati, organizzata dal  Comune e dalla Pro Loco. Il festival, fra i più longevi e importanti d’Italia, quest’anno a causa delle limitazioni imposte dall’emergenza Covid- 19, si 5d6054c6-b84d-4971-beb4-4d61c3ade85apresenterà in una veste nuova e in sicurezza. Per la prima volta la   rassegna si sposterà   dalla sede storica di via Venza al cortile di Palazzo La Porta, una scelta che consentirà di   contingentare gli ingressi adottando tutte le prescrizioni   previste. Il numero degli incontri   sarà ridotto rispetto alle precedenti edizioni, ma non per questo sarà sacrificata la qualità degli ospiti scelti con cura fra  le firme più autorevoli della narrativa e saggistica italiana,  puntando in gran parte alle eccellenze siciliane.  Il programma come sempre top secret fino alla presentazione, partirà il 31 luglio e  si  concluderà il 5 settembre. In tutto saranno otto incontri che si svolgeranno il venerdì e il sabato.

“Un evento culturale importante- dichiara il sindaco Giuseppe Peraino- che, in questi 21 anni, ha reso  San Vito Lo Capo il primo salotto letterario estivo d’Italia, grazie alla grande professionalità di Giacomo Pilati e al  fondamentale supporto della Pro Loco. Un appuntamento che, nel rispetto delle misure di sicurezza anti Covid-19, questa 4d9dc338-cfbe-4e2e-afe0-c2c2a5106bedamministrazione ha voluto confermare fortemente per dare un ulteriore segnale di speranza, di ritorno ad una vita normale in cui la cultura, la letteratura e l’arte in generale  rivestono un ruolo fondamentale, anche in vacanza, per intrattenere, riflettere, valorizzare e promuovere un territorio”.

“Un appuntamento- dichiara il curatore della rassegna Giacomo Pilati- che richiama l’interesse delle maggiori casi editrici italiane, un festival che  negli ultimi 20 anni ha ospitato trecento autori con un indice di gradimento di pubblico altissimo L’aver confermato anche quest’anno  la manifestazione, nonostante le  difficoltà in cui versano tutti i comuni italiani,  è un omaggio a chi  continua a seguire la rassegna  e non vuole perdere la possibilità di confrontarsi a San Vito coi grandi  temi del momento. Un compleanno importante che  a parte il numero ridotto degli appuntamenti, riuscirà ancora una volta a catalizzare la partecipazione  del grande pubblico sanvitese”.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi