TRAPANI: I CARABINIERI ARRESTANO UNO SPACCIATORE

I Carabinieri della Stazione di Erice con il supporto del  Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Trapani, hanno tratto in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, BOUBAKER Rabii, cittadino tunisino ma residente a Trapani, cl.98, già gravato da precedenti di polizia.

Nello specifico, i militari, nel corso di un mirato servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, notando il giovane BOUBAKER, soggetto noto alle Forze di Polizia, aggirarsi con fare sospetto per le vie del centro di Trapani, hanno deciso di tenere sotto osservazione i suoi movimenti. L’attività ha dato immediatamentedroga erice un riscontro positivo, in quanto i militari dell’Arma hanno avuto modo di assistere alla cessione, tra l’interessato e un altro soggetto, di un piccolo involucro di carta stagnola in cambio di una banconota. A quel punto i militari hanno deciso di intervenire, tuttavia, il Boubaker, che aveva ancora in mano il sacchetto di plastica bianca dal quale aveva prelevato l’involucro, si dava alla fuga.

La prontezza e la professionalità dei militari operanti ha permesso loro di raggiungere e bloccare l’uomo e, nel contempo, di recuperare la busta di plastica che il giovane aveva tentato di occultare all’interno di un incavo nel muro durante la fuga.  Nel corso della successiva perquisizione l’uomo è stato trovato in possesso di banconote verosimilmente provento dell’attività di spaccio mentre all’interno del sacchetto di plastica erano contenute 11 dosi di sostanza stupefacente del tipo marijuana avvolte nella carta stagnola, per un peso complessivo di 23 grammi. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro penale.

Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto per cessione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. All’esito del giudizio direttissimo, la competente Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto operato dai Carabinieri sottoponendo il Boubaker agli arresti domiciliari.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi