NASCE A MAZARA LA NUOVA SCUOLA CALCIO A CURA DI NINO SIRAGUSA

Nella mattinata di sabato 4 luglio, i campi di calcetto “Ricciola” di Mazara del Vallo abbracceranno una nuova realtà calcistica dedicata ai più piccoli. Nasce la scuola calcio Asd Atletico Mazara,  un progetto che vede sullo sfondo l’educazione civica per i giovani, a cura di Nino Siragusa, attualmente calciatore della SC Mazarese ed ex dall’importante passato con i colori del Mazara Calcio e Sciacca con apparizioni in Serie D . Siragusa, che ha sempre fatto del calcio, e della crescita dei giovani attraverso il calcio, la propria vita, di recente ha acquisito la qualifica di allenatore federale Uefa B e, finalmente a Mazara, apre il sipario della sua associazione sportiva dopo essere stato fra i protagonisti del panorama regionale con la sua realtà già in essere in quel di Strasatti di Marsala, Apd Atletico Strasatti, fino alla formazione odierna di due poli.450b49a1-7adb-47a9-8412-d75c30bd7f2e
Siragusa, in questa nuova avventura, verrà supportato dall’affiliazione dell’Fc Modena, nella persona dello scouting Rosario Mastropaolo, osservatore di tante società di Serie A e Serie B, che osserverà e supporterà a 360° i “campioncini” che aderiranno al progetto. Un entusiasmo, quello di Nino Siragusa e il suo staff, che punta a coinvolgere tante famiglie seguendo la comune linea guida di un progetto educativo ed etico e, al contempo, l’Amministrazione Comunale mazarese presenzierà l’evento con del vice sindaco e assessore allo sport Vito Billardello e il presidente del consiglio comunale Vito Gancitano. Queste le dichiarazioni di Nino Siragusa alla vigilia di questa nuova apertura: “Un progetto che punta a far crescere i giovani educandoli e divertendoli allo stesso momento attraverso lo sport più amato. L’obiettivo è sempre quello di formare un campione a tutti gli effetti, nella vita prima che nello sport, fin dalla sua tenera età. Alcun bambini, presenti nel progetto già avviato a Marsala, sono già monitorati da importanti società e, chissà, se un giorno possano veder sbocciare il loro talento in squadre di club orbitanti in ambito professionistico”.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi