Paceco, il Sindaco si avvale della facoltà di non rispondere

La genericità della contestazione nei suoi confronti, ha indotto il Sindaco di Paceco, Giuseppe Scarcella, ad avvalersi della facoltà di non rispondere, oggi pomeriggio, all’interrogatorio dei Carabinieri, dopo l’avviso di garanzia ricevuto nell’ambito dell’odierna operazione antimafia.

“Ho ritenuto di avvalermi della facoltà di non rispondere, alla luce della genericità della contestazione, – precisa il primo cittadino – pur dichiarando il proposito di richiedere l’interrogatorio senza indugio non appena avrò contezza dell’accusa”.

In attesa di chiarire la propria posizione, il Sindaco Scarcella, ha rassegnato le dimissioni, con effetto immediato, da presidente dell’assemblea del Consorzio trapanese per la Legalità e lo Sviluppo.

“Confidando nell’azione della Magistratura e consapevole della mia estraneità ai fatti contestati, – scrive l’avvocato Scarcella – le dimissioni da presidente dell’assemblea di codesto nobile Consorzio, trovano fondamento nella necessità di non arrecare danno all’istituzione”.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi