TRAPANI E PROVINCIA: CONTROLLI ALLA MOVIDA DEI CARABINIERI

Continuano nel trapanese i controlli alla movida da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale, sotto il coordinamento della locale Prefettura. Dopo i 7 denunciati dei giorni scorsi, che in preda ai fumi dell’alcol avevano causato risse e disordini per il centro di Castellammare del Golfo, nella serata di ieri i Carabinieri della locale Stazione, all’esito degli specifici servizi di controllo alla “movida” principalmente nella zona della c.d. “Marina”.

Sono stati sanzionati amministrativamente, per essere stati trovati in possesso di sostanza stupefacente, F.A. cl. 98 poiché trovato in possesso di una dose di cocaina di gr. 0,5; L.S., alcamese cl. 2000, poiché trovato in possesso di due dosi di cocaina di totali gr. 1.

Per inosservanza dell’ordinanza sindacale del comune di Castellammare del Golfo n. 35 del 03.07.2020, che prevede il divieto assoluto per i cittadini “dalle 22 alle 8, di trasporto, consumo e abbandono di bevande alcoliche in bottiglie di vetro, plastica o contenitori tetrapack” , 5 giovani, trovati in possesso si sostanze alcoliche in contenitori di vetro e plastica, sono stati sanzionati con 50 euro di multa cadauno. Sequestrati inoltre in totale circa 30 litri di bevande alcoliche (vino e spumante).

Anche a Mazara del Vallo i Carabinieri hanno eseguito controlli alla movida sanzionando amministrativamente circa 10 persone, nell’ultimo fine settimana, per il mancato distanziamento sociale ed il mancato uso della prevista mascherina in prossimità di attività commerciali.

I Carabinieri della Compagnia di Trapani invece hanno condotto uno servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato alla verifica del rispetto del divieto di assembramento e del distanziamento sociale, in particolare nei luoghi della c.d. “movida”, alla prevenzione e contrasto a forme di criminalità predatoria e diffusa, alla repressione dei reati in violazione della normativa sulle sostanze stupefacenti e degli illeciti amministrativi inerenti violazioni del codice della strada, in città.

L’imponente dispositivo adottato per l’esecuzione del servizio, ha permesso di identificare e sottoporre a controllo 100 persone in 70 veicoli, elevare svariate contravvenzioni al Codice della Strada per l’importo complessivo di € 2.500,00, sequestrare 1 veicolo, controllare 15 persone sottoposte a misure cautelari o alternative alla detenzione e sottoporre a controllo alcolemico 30 persone tramite l’utilizzo dell’etilometro, con il fondamentale supporto dei motociclisti grazie ai quali si riusciva a garantire la presenza dell’Arma e dei controlli anche nei pressi dei locali siti nelle strette vie del centro storico.

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi