Covid19: migliorano le condizioni del parroco trapanese. La celebrazione dei sacramenti momentaneamente spostata in altre parrocchie della città

Migliorano le condizioni di salute di padre Vincenzo Seidita, il parroco della parrocchia San Francesco d’Assisi a Trapani risultato positivo al coronavirus. Il padre conventuale si trova in isolamento, insieme alla sua comunità religiosa, presso la sede del Convento, monitorato dalle “Unità Speciali di Continuità Assistenziale” (U.S.C.A.) dell’Asp di Trapani per la gestione dell’Emergenza Covid-19.

“Padre Vincenzo sta meglio e ringrazia tutti coloro che stanno pregando per la sua salute, dice il vicario generale della Diocesi don Alberto Genovese che ha provveduto a concordare presso altre chiese della città, con famiglie e nubendi, il regolare svolgimento dei sacramenti della Cresima, della prima comunione e del matrimonio.

 I fedeli che frequentano abitualmente la comunità sono stati invitati a partecipare alle celebrazione eucaristiche presso le altre parrocchie del centro storico cittadino in attesa della riapertura della chiesa in totale sicurezza.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi