Libero Consorzio di Trapani, investimenti sull’edilizia scolastica a Mazara del Vallo


Il Commissario Straordinario del LCC di Trapani, Dott. Raimondo Cerami, con grande soddisfazione comunica che in data 08.10.2020 è stata ricevuta
comunicazione ufficiale da parte del Ministero dell’Istruzione che il LCC di Trapani risulta tra gli enti beneficiari di finanziamenti per un totale di 855 milioni di euro assegnati per gli interventi di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico delle scuole secondarie di secondo grado.
L’intervento da finanziare in provincia di Trapani per l’importo di €. 9.197.382,63 riguarderà la costruzione di una nuova struttura scolastica presso l’area di proprietà di questo Ente, sita in c.da Affacciata all’interno della pertinenza dell’Istituto Industriale “R. D’Altavilla”, e consentirà di eliminare o ridurre quasi totalmente il problema dei fitti passivi nel territorio comunale di Mazara del Vallo in cui si trovano strutture scolastiche di competenza di questo Ente.
Grazie a questo intervento, continua il dr. Cerami, sarà infatti possibile
risolvere, dopo diversi tentativi di collaborazione non andati a buon fine con il Comune di Mazara del Vallo, che aveva inizialmente promesso di mettere a disposizione alcuni immobili di sua proprietà, buona parte dei problemi di edilizia scolastica su Mazara del Vallo, potendo contare esclusivamente su immobili di proprietà, con una notevole riduzione dei costi per gli affitti passivi, il cui importo annuo ammonta attualmente a circa € 280.000,00.
Tale intervento è in linea con quanto tracciato dal dr. Cerami sin dal suo
insediamento che in materia di edilizia scolastica ha sempre perseguito l’obiettivo di voler consegnare al mondo della scuola immobili di proprietà pubblica ma anche accoglienti e sicuri.
Il dr. Cerami incassa questo grande risultato con l’augurio che il territorio
trapanese possa continuare a essere sempre più destinatario di finanziamenti nazionali e regionali necessari per realizzare opere pubbliche sia nel campo della viabilità che dell’edilizia scolastica, che avranno un impatto sicuramente positivo sull’economia provinciale.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi