Pericolo e degrado al carcere di San Giuliano. Dopo la denuncia qualcosa si muove

Qualche mese addietro, Gioacchino Veneziano, Coordinatore Regionale della UILPA Penitenziari, aveva denunciato le condizioni precarie di alcuni punti del carcere di San Giuliano. Adesso, anche grazie alle interrogazioni parlamentari della Senatrice del PD Pamela Orrù e del Senatore del M5S Vincenzo Maurizio Santangelo, qualcosa si sta muovendo.
Stamani, una troupe di tecnici inviati dal già citato DAP ha effettuato un sopralluogo presso la Casa Circondariale di Trapani.
«Speriamo – ha dichiarato Veneziano – che certo “politicume” attuale e il burocratismo estremo che sta avvolgendo il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria a tutti i livelli di responsabilità, non determini un nulla di fatto».
«La UIL – ha continuato Veneziano – nel sollecitare la chiusura dei padiglioni e la rimozione immediata dell’Etenit, considerato che destano preoccupanti situazioni di pericolo per la salute del personale che opera nell’arco delle 24 ore all’interno per garantire l’ordine e la sicurezza, vigilerà sempre affinché le condizioni di igiene e salubrità siano sempre rispettate ne confronti dei nostri colleghi della Polizia Penitenziaria».

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *