Buseto Palizzolo, sequestrato canile lager con animali morti all´interno

A Buseto Palizzolo una cittadina stanca dei cattivi odori provenienti da quella struttura fatiscente, ha deciso di informare la segreteria di Roma del Partito Animalista Europeo. Ieri attorno alle 13, Enrico Rizzi, Capo della Segreteria Nazionale del Partito Animalista Europeo, ha deciso di recarsi sul posto per verificare la situazione. Incredibile la scoperta: “Circa 20 cani reclusi all´interno in condizioni igienico sanitarie pessime, ricoperti di pulci e zecche, malati di gastroenterite e costretti a camminare in un pavimento completamente invaso da escrementi e diarrea. Alcuni reclusi dentro le gabbie senza cibo e con le pedane invase da escrementi e topi morti visibili sotto le pedane. Due cani giacevano a terra privi di vita. Uno era già in stato avanzato di decomposizione”. Rizzi non perde tempo a chiamare le Autorità. Nel giro di pochissimi minuti entra in funzione la task forze composta dalle auto della Polizia di Stato, dal reparto della Polizia Scientifica, dai Carabinieri e dal Servizio Veterinario dell´ASP di Trapani. Il Capo Segreteria del PAE contatta anche il sindaco che giunge in poco tempo. L´intera struttura viene posta subito sotto sequestro su disposizione del Pubblico Ministero di turno.

“Una struttura assolutamente abusiva e senza alcuna autorizzazione sanitaria che il sindaco di Buseto Palizzolo ha affidato lo scorso 28 agosto 2014 alle Guardie Zoofile dell´OIPA dietro un compenso di € 3.500,00. Una situazione indegna e vergognosa se si pensa che si tratta di soldi pubblici”.

Le Guardie Zoofile dell´OIPA A.V. e T.V. sono state denunciate alla Procura della Repubblica per i reati di abbandono di animali, detenzione in condizioni incompatibili con la loro natura e maltrattamento di animali, pena aumentata del doppio visto che sono stati ritrovati animali morti perché non curati, come ha attestato il servizio veterinario. Denunciato anche il sindaco di Buseto Palizzolo Luca Gervasi per concorso di reato assieme alle Guardie Zoofile, anche se le forze dell´ordine stanno ancora indagando per accertare altre responsabilità penali. Gli animali verranno entro lunedì trasferiti in una struttura idonea e a norma di legge.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *