Raffica di arresti a Castelvetrano

Raffica di arresti nei giorni scorsi, tra Castelvetrano e Gibellina, da parte dei carabinieri della Compagnia di Castelvetrano.
A Gibellina i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato N.B., pregiudicato di origine marocchina, di 31 anni, sorpreso mentre tentava di asportare varie suppellettili dall’interno di una abitazione in via Di Giovanni, ove si era introdotto forzando la porta d’ingresso. Bloccato e accompagnato in caserma, il giovane marocchino è stato dichiarato in arresto per tentato furto in abitazione. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria saccense, per lui si sono aperte le porte del carcere di Sciacca.
A Castelvetrano i militari hanno arrestato per furto aggravato M.A., pregiudicato castelvetranese di 24 anni. Il giovane è stato sorpreso nei pressi della sua abitazione in sella ad uno scooter sottratto poco prima ad un cittadino castelvetranese.
In manette, sempre a Castelvetrano, anche una donna, M.D.A. di 47 anni, e L.M.G., di 27 anni. Arrestati dai carabinieri della Stazione di Castelvetrano in esecuzione di due distinti provvedimenti emessi dalla Procura di Marsala, i due pregiudicati devono espiare rispettivamente la pena di 20 giorni e 4 mesi di reclusione per i reati di lesioni personali aggravate.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *