L’UNESCO si interessa alla Colombaia di Trapani

Dopo la felice esperienza con il Rotary Club Trapani-Erice, del presidente Calogero Puntrello, un altro prestigioso Club si è interessato alla valorizzazione della Colombaia.
Il Club UNESCO di Trapani , del presidente Vito Garitta, infatti, ha voluto organizzare un convegno, tenutosi lo scorso 28 ottobre alle ore 17,30 nell’Aula Magna dell’Istituto Nautico di Trapani. L’evento, dal tema ”Valorizziamo la Colombaia”, ha dato un importante contributo all’Associazione Salviamo la Colombaia, che da 13 anni si dibatte per conseguire un vero riconoscimento della valenza del castello.
L’obiettivo, infatti, è “creare i presupposti per il suo restauro definitivo e convincere l’Assessorato regionale per i Beni Culturali che non si tratta di un vuoto a perdere ma di un bene di inestimabile valore storico e architettonico”.

“La sua messa in sicurezza – si legge in una nota dell’Associazione Salviamo la Colombaia –, senza dubbio alcuno, ha consentito la possibilità di poterla visitare e di potere fare conoscere i suoi valori storici e architettonici. Ma noi non vogliamo che resti un vuoto contenitore destinato a soccombere ancora una volta all’abbandono e alle intemperie. Ecco perché il coinvolgimento di associazioni, club ed organizzazioni varie di volontariato che rappresentano la linfa vitale, diventano un punto di forza per un interessamento totale per la salvaguardia di un bene: il nostro”.
I relatori del convegno sono stati Luigi Bruno, presidente dell’Associazione, l’architetto Roberto Manuguerra e il dottor Giuseppe Romano, moderati dall’ingegnere Vito Garitta.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *