Tentano furto presso due scuole. La loro fuga in auto finisce contro uno spartitraffico

Ieri notte, a Trapani, a seguito di una chiamata al 113, la polizia è intervenuta presso l’istituto comprensivo “Giovanni Falcone” per la presunta intrusione da parte di ignoti all’interno della struttura scolastica.
Scuola FalconeSul posto sono giunte due volanti; è stato constatato che una delle porte era stata forzata e risultava aperta. Durante il sopralluogo, gli agenti hanno sentito scattare l’allarme di un’altra scuola, poco distante, la “Nunzio Nasi”. Dirigendosi verso l’istituto, hanno notato un’auto a fari spenti che procedeva a forte velocità. Al segnale dell’Alt, il conducente ha provato a fuggire – urtando anche una volante – ma ha perso il controllo del mezzo e terminato la sua corsa contro un palo dell’illuminazione e uno della segnaletica stradale posti su uno spartitraffico. Lo scontro non ha scoraggiato gli occupanti del mezzo, i quali, approfittando del buio, hanno abbandonato l’auto e sono scappati via. All’interno del bagagliaio, oltre ad arnesi per lo scasso, sono stati trovati quattro pc, risultati poi rubati proprio dalla “N. Nasi”.
A seguito delle indagini, è stato accertato che gli autori del furto presso quest’ultimo istituto e del tentato furto presso la “G. Falcone” erano gli stessi. Inoltre si è riusciti a identificare il conducente del mezzo utilizzato per compiere i reati, un giovane classe 1996 già noto alle forze dell’ordine, il quale è stato denunciato a piede libero. Sono in corso ulteriori indagini per risalire all’identità dei complici.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *