Trapani Calcio, il bilancio del girone d’andata

  • Ciaramitaro e Morace prima del calcio d'inizio di Trapani-Ternana
  • Rigore per i granata (Trapani-Avellino)
  • Rigore per i granata (Trapani-Avellino)
  • Davis Mangia e Serse Cosmi (Ascoli-Trapani)
  • Mister Cosmi durante Ascoli-Trapani
  • Mister Cosmi in Ascoli-Trapani
  • Ascoli-Trapani: L'arbitro placa Fazio e Grassi
  • Pagliarulo, a terra dopo uno scontro di gioco (Ascoli-Trapani)
  • Ascoli-Trapani, azione con Petagna
  • Scozzarella (Cesena-Trapani)
  • Raffaello
  • Coronado, Cesena-Trapani
  • Raffaello
  • Scatto di Citro durante Trapani-Vicenza
  • Basso durante una azione di gioco in Trapani-Vicenza
  • Montalto cerca di smarcarsi (Trapani-Vicenza)
  • Il numero uno granata Nicolas dà il cinque a Scogniamiglio
  • Il gol di Morosini in Brescia-Trapani
  • Tifosi granata durante Brescia-Trapani
  • Brescia-Trapani
  • Brescia-Trapani, gol bresciano
  • Il tiro di Barillà in Brescia-Trapani

Il 2015 volge a termine e con esso il girone d’andata della Serie B, le squadre godono della pausa invernale e riprenderanno il campionato il giorno 16 gennaio 2016.
Spazio adesso, dunque, alle riflessioni su questa prima parte del campionato del Trapani Calcio, ecco il momento migliore per evidenziare luci ed ombre della squadra, che potrebbe correre ai ripari con operazioni di calciomercato.
I ragazzi di Cosmi, reduci da una salvezza conquistata alla penultima giornata dello scorso campionato, hanno vissuto un’estate nell’ombra dello scandalo “I Treni del Gol” che ha portato alla retrocessione del Catania Calcio e che, visti i tre giocatori granata indagati e le intercettazioni ad alcuni di essi, non faceva presagire nulla di buono.
Le operazioni di calciomercato ed il cosiddetto “Calcio d’Agosto” hanno però fatto ben sperare, nelle amichevoli sono arrivati un pareggio con la Sampdoria ed una vittoria con il Verona, mentre in Coppa Italia è arrivata la vittoria con il Como e la sconfitta ai rigori con il Cagliari.
L’inizio del campionato ha confermato il trend positivo del mese precedente: battuta per 3 a 0 la Ternana alla prima di campionato, sono arrivati ben 7 risultati utili che hanno spinto i granata nelle zone alte della classifica. Molto importante la vittoria di misura ottenuta a Salerno, che ha sancito la fine di quella lunghissima scia di pareggi e sconfitte in trasferta che si protraeva dal 2013.
2015 trapani CollageDalla trasferta di Pescara di metà ottobre, dove arriva una sonora sconfitta per 0-3, inizia invece quella che poi si accerterà essere una crisi. Ogni partita diventa una disfatta, arrivano ben quattro sconfitte consecutive con soli 2 gol segnati e ben 11 subiti. E se in campo sfortuna, atteggiamento sbagliato, infortuni ed errori arbitrali diventano i principali argomenti della critica, sugli spalti i tifosi dimostrano la loro insofferenza tentando di dare una scossa alla squadra.
La svolta sembra arrivare in quel Trapani-Spezia che termina 5-1, per la gioia di un popolo granata che rimanda a casa i tifosi rivali con tanti saluti. Crisi terminata? Non proprio, infatti la trasferta di Brescia, degli ex Boscaglia e Abate, si trasforma in un incubo. Dopo 38 minuti il Trapani è sotto di tre reti e nel secondo tempo arrivano anche due espulsioni che lo costringono a 10 minuti abbondanti di umiliante assedio.
Clima pessimo in casa granata, ad un passo dalla zona play-out,  che viene però stemperato dalla vittoria interna contro il Modena. Da quel momento i ragazzi di Cosmi riescono a collezionale 7 risultati utili su 8, l’unica parentesi negativa è infatti il 4-1 di Novara.
Il girone di andata si chiude dunque con una bella vittoria interna contro il Bari che fa salire il Trapani a quota  29 punti, piazzandosi al 10° posto a –2 punti dalla zona play-off. 24 i gol fatti e 26 i gol subiti, segno di una fase offensiva da migliorare e di una fase difensiva che alterna giornate di grazia a giornate nere.
Nei giorni scorsi, infine, è arrivato un premio attribuito dall’AGCOM – Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato – alla Società Trapani Calcio, il rating di Legalità che “premia” le aziende che rispettano una serie di requisiti etici e giuridici in ambito penale, civile e fiscale e sul piano della leale concorrenza. Ciò che rende davvero speciale questo premio, è la consapevolezza che la società che rappresenta la città di Trapani sia l’unica che si occupa di calcio ad essere iscritta attualmente nell’elenco delle aziende con rating di legalità. Il 2015 non poteva chiudersi in modo migliore.
In attesa della ripresa del campionato non resta che godersi il calciomercato che, chissà, potrebbe riservare delle belle sorprese.

Fabio Mazzonello

Foto Bova

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *