Ragazzi pronti al “colpo” dopo aver letto di furti e rapine

polizia1La polizia di Trapani, IV sezione reati contro il Patrimonio, nel tardo pomeriggio di venerdì scorso ha fermato due giovani, L.M. di 18 anni ed E.A. di 17 anni.
I due ragazzi, come si legge in una nota ufficiale, “con fare sospetto” e con un ciclomotore senza targa, si aggiravano nei pressi di una rivendita tabacchi sita a Villa Rosina. Il mezzo in questione, a seguito di accertamenti, è risultato essere stato rubato pochi giorni prima a Dattilo (Paceco).
Condotti in ufficio, i due sono stati denunciati a piede libero per i reati di furto, ricettazione e porto d’armi e oggetti atti ad offendere poiché trovati in possesso di un coltello. Inoltre, stando alla nota, i due avrebbero confessato di voler mettere a segno un “colpo” ai danni della stessa rivendita, “dopo aver letto sui siti online di Trapani di alcune rapine e furti commessi negli ultimi giorni, in quel centro. Apprese queste notizie, i due “hanno ben pensato di non essere meno capaci di altri a delinquere e dunque, individuato l’obiettivo, erano pronti ad agire”.
Pensate un po’, quindi, il tragicomico retroscena della vicenda. Certo, molto meno “piacevole” per il titolare della tabaccheria, ma per fortuna tutto si è risolto con il provvidenziale intervento della polizia.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *