IL CONSIGLIERE INGRASCIOTTA RIPROPONE INIZIATIVA DI CARDIOPROTEZIONE PER LA SPIAGGIA DI S. GIULIANO.

ingrasciottaVisto che il litorale di San Giuliano, frequentato, solitamente, da migliaia di bagnanti di ogni età e provenienza, negli anni trascorsi,  è sempre stato sprovvisto, nei mesi estivi, di un indispensabile e necessario presidio sanitario di pronto soccorso, e che gli stabilimenti balneari che insistono nella suddetta spiaggia, nella trascorsa stagione non erano ancora dotati di uno strumento salvavita quale il defibrillatore, considerato che i defibrillatori assegnati in precedenza, dal Comune di Erice, alla palestra San Giuliano ed alla palestra Pino Cardella, in occasione della ricorrente sospensione estiva delle attivita’ sportive, dal mese di giugno al mese di settembre, potranno essere disponibili, e che la loro eventuale disponibilità presso la spiaggia di San Giuliano potrebbe costituire, per la stessa e per le migliaia di bagnanti che la frequentano un’inestimabile e vitale misura di copertura sanitaria, e, nel contempo, un notevole valore aggiunto sul piano promozionale, il Consigliere Ingrasciotta Antonino, constatato che il Comune di Erice, quanto mai attento al miglioramento della qualita’ della vita nel proprio territorio e alla salvaguardia della salute pubblica dei propri cittadini, porta avanti con il progetto “Erice’ batticuore”, nato dalla collaborazione con il GIEC, una campagna di sensibilizzazione sulle patologie cardiache tesa alla diffusione ed all’utilizzo di apparecchi defibrillatori, chiede all’Amministrazione, e, per suo conto, al Signor Sindaco di farsi parte attiva per avviare, per tempo, le dovute azioni che consentano di realizzare un importante progetto di cardio protezione della spiaggia di San Giuliano, consegnando, in comodato d’uso temporaneo, i summenzionati defibrillatori a due stabilimenti balneari del nostro litorale che dispongano della presenza di adeguato personale non sanitario certificato all’utilizzo della suddetta apparecchiatura di rianimazione.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *