Iosola ecologica mobile: Ferrante denuncia disagi nelle frazioni

IMG-20160412-WA0007Il consigliere comunale di Trapani Domenico Ferrante, torna a segnalare le difficoltà incontrate dai residenti delle frazioni nel conferimento dei rifiuti differenziati nell’isola ecologica mobile.
Il servizio, attivo dalle 8 alle 12, già alle 10 risulterebbe praticamente terminato, poiché puntualmente verrebbe raggiunta la capienza massima dei contenitori. “Quasi giornalmente – dichiara Ferrante – i cittadini delle frazioni alle 10 devono sentirsi dire dagli addetti che i contenitori sono saturi e pertanto i cittadini dopo essersi messi in fila per lasciare plastica, vetro, carta e cartone, devono tornare a caricare il tutto sui propri mezzi e riportarlo nelle abitazioni”. La situazione era già stata segnalata nel 2014 agli uffici della Trapani Servizi e direttamente all’amministratore delegato Mario Carta: “La risposta che ho ricevuto in un primo momento è stata che trattandosi di nuovo servizio andava tutto sistemato, limato e aggiustato. ‘Bene, giusto’ mi sono detto, ‘diamogli un po’ di tempo’. Ma a distanza di quasi 2 anni, adesso basta! Giornalmente ricevo segnalazioni di cittadini stanchi di andare al mattino all’isola ecologica mobile e sentirsi dire “siamo completi, non possiamo più ricevere nulla’!”
IMG-20160412-WA0005Ferrante segnala anche che stamattina, giornata di conferimento come da calendario, a Palma, in piazza Giuseppe Montalto “la Società ha esposto un nuovo cartello: ‘avviso, si comunica ai cittadini conferitori, che arrivati al pieno carico non si possono più accettare conferimenti’. firmato la Società Trapani Servizi. Così veramente allora dobbiamo parlare di disservizio e non di servizio! Ho nuovamente chiamato l’amministratore delegato Mario Carta e un delegato della Trapani Servizi si è recato sul posto. Questi mi ha detto che fin da subito i cittadini potevano tornare a conferire tutto, plastica, vetro, carta e cartone e che la Trapani Servizi si adopererà affinché il disguido ciò non avvenga più”.
“Forse – conclude Ferrante – finalmente riusciremo a far conferire la raccolta differenziata ai cittadini delle frazioni così come prospettato nel 2014? Perché allora la Trapani Servizi questa mattina ha esposto quel cartello e invece dopo il mio intervento ha cambiato idea e ha fatto continuare a conferire? Mi auguro soltanto che finalmente il problema possa essere risolto”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *