Trapani, fermato 30enne per reati contro il patrimonio in diverse province della Sicilia

arrestoNella giornata di ieri, personale della Polizia di Stato in servizio presso la IV Sezione della Squadra Mobile di Trapani ha dato esecuzione al decreto di fermo nei confronti di R. A. I., cittadino rumeno, di anni 30. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa.
Dalle indagini condotte, sarebbero emersi gravi indizi di reato a carico dell’uomo, il quale unitamente ad altre 13 persone, si sarebbe reso autore di reati contro il patrimonio in danno di esercizi commerciali presenti in diverse province della Sicilia. Nello specifico, si tratterebbe di “furti pluriaggravati posti in essere con sistematica regolarità e con modalità particolarmente violenti”.
Alla luce di ciò, su segnalazione della squadra Mobile di Ragusa, gli agenti della polizia di Trapani hanno rintracciato l’uomo, seppur dopo diversi tentativi, fermandolo nella centralissima via Fardella, dove si trovava in compagnia di altri connazionali, mentre era intento a effettuare degli acquisiti.
L’uomo, informato del contenuto del provvedimento a suo carico, dopo i dovuti accertamenti è stato condotto presso il carcere di “San Giuliano” a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *